20 novembre 2014

Premio Furla 2015, i vincitori

Sono gli artisti svizzeri trapiantati a Berlino Maria Iorio e Raphaël Cuomo

Premio Furla 2015 – Maria Iorio e Raphaël Cuomo con Vanessa Beecroft e Gianmaria Tosatti

Se l’ultima edizione del Premio Furla è stata vinta da Chiara Fumai che è così salita nell’olimpo degli artisti emergenti italiani, ecco che la decima edizione dell’iniziativa, dal titolo The Nude Prize, se la sono aggiudicata Maria Iorio e Raphaël Cuomo.

Presentati in occasione della conferenza stampa dedicata al Premio Furla 2015, ospitata nella Sala delle Otto Colonne a Palazzo Reale a Milano, ecco che a eleggere i due vincitori è stata una giuria internazionale composta da Vanessa Beecroft nel ruolo di Presidente, Teresa Gleadowe (Presidente, Nottingham Contemporary, Nottingham), Barbara Hernandez (Direttore, SOMA – Città del Messico), Alya Sebti (Direttore Artistico, Quinta Biennale di Marrakech) e Benno Tempel (Direttore, Foundation Gemeentemuseum Den Haag, The Hague).

Selezionata da Simone Frangi e Virginie Bobin, la coppia svizzera trapiantata a Berlino è stata premiata da Vanessa Beecroft, madrina dell’edizione 2015, che ha commentato così la scelta: “La giuria ha riflettuto a lungo sulle opportunità offerte dal Premio Furla: la residenza presso SOMA in Messico e la mostra retrospettiva a Palazzo Reale a Milano nel marzo 2015, così come la produzione completa di un nuovo progetto d’opera.
Si è cercato di capire quale artista avesse il potenziale per beneficiare di queste opportunità e chi tra i cinque finalisti potesse rispondere al meglio ai diversi contesti messi in campo dal Premio.
Il lavoro prescelto crea un ponte tra la storia e le istanze del presente più rilevanti in Europa e nel mondo. Esplora questioni come la migrazione (immigrazione/emigrazione), le pratiche d’archivio nei musei, la memoria e la costruzione culturale di questi temi, controbilanciando il modo in cui sono normalmente trattati nella società dei mass media e introducendo nuove prospettive. La giuria ha il piacere di consegnare il Premio Furla a Maria Iorio e Raphaël Cuomo”.

Accanto alle opere dei vincitori delle nove edizioni del Premio Furla, la creazione di Maria Iorio e Raphaël Cuomo, prodotta dalla Fondazione Furla, sarà protagonista della mostra retrospettiva dedicata proprio al Premio, in programma a Palazzo Reale dal 5 marzo al 12 aprile 2015.

Ma non finisce qui. Come di consueto, la coppia di vincitori del Premio Furla avrà la possibilità di studiare e lavorare all’estero.

In più, il loro lavoro sarà presentato ufficialmente al pubblico in occasione della prossima edizione miart, la Fiera Internazionale d’Arte Contemporanea che si svolgerà a Milano dal 9 al 12 aprile 2015 oltre che presso la Fondazione Querini Stampalia a maggio 2015, in concomitanza con la 56. Biennale di Arti Visive di Venezia.

Accanto a Maria Iorio e Raphaël Cuomo, i finalisti del Premio Furla 2015 sono Luigi Coppola, Maria Adele Del Vecchio, Francesco Fonassi e Gian Maria Tosatti selezionati dalle coppie di curatori formate da Viviana Checchia e Tara McDowell, Alessandro Facente e Chelsea Haines, Antonello Tolve e Branka Bencic e Chiara Vecchiarelli e Sofia Hernandez Chong Cuy, oltre a Simone Frangi e Virginie Bobin che hanno scelto il duo vincitore.

Premio Furla 2015 - Maria Iorio e Raphaël Cuomo con Vanessa Beecroft e Gianmaria Tosatti

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.