Luxgallery > Fashion > Abbigliamento > Moda Uomo > Pitti Uomo 91 Firenze, Z Zegna inverno 2017

Pitti Uomo 91 Firenze, Z Zegna inverno 2017

A Firenze debutta la prima collezione Z Zegna firmata da Alessandro Sartori che sdogana a Pitti Uomo 91 un nuovo concetto di activewear sartoriale

Z Zegna inverno 2017 a Pitti Uomo 91

Il ritorno a Pitti Uomo 91 della seconda linea della maison Ermenegildo Zegna, Z Zegna, era uno tra gli appuntamenti più attesi della kermesse fiorentina in corso in questi giorni alla Fortezza da Basso dedicata alla moda uomo per l’inverno 2017.

L’occasione è stata quella di presentare in anteprima la prima collezione disegnata dal nuovo direttore creativo della maison ovvero Alessandro Sartori.
Il risultato sono capi e accessori per l’autunno inverno 2017-2018 che si ispirano al passato per proiettare l’uomo Z Zegna verso il futuro; una collezione che da il via a una nuova era di tailoring ad alte prestazioni, dove elementi tecnologici convergono con quelli sartoriali per offrire un abbigliamento multifunzionale al moderno avventuriero metropolitano.

“Per esaltare la relazione tra tailoring e performancewear, abbiamo creato un nuovo guardaroba in grado di adattarsi allo stile di vita attivo degli uomini di oggi, enfatizzando un’estetica pulita, lineare e lussuosa – spiega Alessandro Sartori, Direttore Artistico di Ermenegildo Zegna. – La scelta di estendere l’uso del Techmerino in nuove sofisticate combinazioni come elemento centrale della collezione è la naturale evoluzione della filosofia Z ZEGNA, e rende omaggio all’impegno costante verso l’innovazione tessile del Gruppo Ermenegildo Zegna”.

Con la collezione, The metropolitan edge of a vintage ski-inspired attitude, presentata a Pitti Uomo 91 Z Zegna porta a Firenze la sua nuova evoluzione in cui la sartoria dialoga con l’activewear.
A fare da fil rouge il Techmerino che accompagna l’uomo Z Zegna del prossimo inverno 2017 sulle piste da sci come in città unendo comfort e prestazioni tecniche in un emblematico richiamo al progetto di abbigliamento da sci lanciato da Ermenegildo Zegna negli anni ’70.

E proprio a quegli anni è ispirata anche la palette colori che al nero matte, bianco lana, grigio asfalto mélange e al cammello chiaro, al Vicuna naturale e al verde abete, al rosso chili e senape trova spazio anche per layering innovativi.

“La decisione di partecipare a Pitti Uomo è parte di un preciso programma di evoluzione del mondo Zegna, all’interno del quale si colloca Z Zegna – ha spiegato Gildo Zegna, Amministratore Delegato del gruppo Zegna. – Alessandro Sartori ha risposto con grande entusiasmo all’opportunità di presentare in questo contesto la nostra nuova visione, pensando una collezione molto innovativa, con contenuti che rispondono in pieno al tema della stagione “Fashion meets Activewear”.

Z Zegna inverno 2017 a Pitti Uomo 91