9 giugno 2015

Pitti Uomo 88

Dal 16 al 19 giugno 2015

Pitti Uomo 88

Tra gli appuntamenti più attesi di questo giugno c’è sicuramente Pitti Uomo 88.

La kermesse fiorentina, dedicata alle anticipazioni della moda uomo per la primavera estate 2016, prenderà il via il prossimo 16 giugno per concludersi venerdì 19, passando il testimone alla Milano Fashion Week.

Ad ospitare Pitti Uomo 88, come sempre, la Fortezza da Basso che per l’occasione di trasformerà in un luogo d’elezione per la moda maschile tra trend, lifestyle e suggestioni.

A curare l’allestimento è Oliviero Baldini, che trasformerà questa straordinaria location in una caleidoscopica esperienza tra installazioni, giochi di luce e sorprendenti incursioni cromatiche.

Il tema-guida scelto per questa edizione di Pitti Uomo è infatti That’s Pitticolor, e “parlerà di colore e di colori, quelli in cui siamo da sempre continuamente immersi, quelli che ci stanno attorno, che portiamo addosso, che sono dentro di noi e davanti ai nostri occhi – ha spiegato Agostino Poletto, vice-direttore generale di Pitti Immagine. – Il linguaggio del colore è anche uno dei codici fondamentali della moda, e porterà ancora una volta a un’energetica immersione in nuovi stili e modi di vivere. Parleremo e progetteremo a colori i Pitti di questa estate per guardare il mondo in Pitticolor”.

E se come abbiamo visto, designer ospiti di questa edizione saranno Moschino by Jeremy Scott e Thomas Tais, a Pitti Uomo 88 saranno stile classico e sportswear, eccellenza di materiali e lavorazioni, e accessori  di lusso a farla da padrone.

La kermesse non fa dunque che consolidare il suo ruolo fondamentale per le aziende made in Italy e internazionali, che hanno scelto anche quest’anno di presentare a Firenze le nuove collezioni per la prossima estate 2016 ma anche di lanciare nuovi progetti e nuovi step della loro evoluzione.

Tra le tappe d’obbligo dei tanti visitatori di Pitti Uomo 88 troviamo le ormai collaudate sezioni Futuro Maschile, che cercherà di anticipare i trend delle prossime stagioni, le sezioni Touch! e l’Altro Uomo dedicate a progetti speciali e di ricerca e Unconventional, inaugurata con successo durante la scorsa edizione per dare voce alle più grintose correnti luxury underground.

Tra tante conferme ci saranno altrettante novità a partire dalla nuova sezione Open che supera la distinzione di genere per dettare una precisa indicazione di stile. Un viaggio attraverso abiti e accessori pensati per essere indossati con nonchalance da lui e da lei, inoltre, le collezioni femminili, dunque, non verranno più riunite sotto un’egida di genere ma distribuite secondo un concetto stilistico all’interno del salone.

Se è confermata è anche la partnership tra Pitti Immagine e Mini, un sodalizio creativo all’insegna dell’innovazione, ecco che il noto regista Luca Finotti darà il via a un progetto che vede coinvolti alcuni  talentuosi registi chiamati a realizzare uno speciale digital art project ispirato al tema: That’s Pitticolor.

Protagonisti a Pitti Uomo 88 saranno circa 1150 marchi, di cui il 40% stranieri provenienti da oltre 30 paesi, capaci di richiamare a Firenze i 30.000 visitatori dell’ultima edizione e molti di più.

www.pittimmagine.com/corporate/fairs/uomo

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.