2 luglio 2009

Passports. In viaggio con l’Arte

75 anni della collezione del British Council festeggiati al PAC di Milano

Passports. In viaggio con l’Arte

75 anni di pittura, scultura, fotografia e installazioni dalla collezione del British Council saranno esposti al PAC (Padiglione di Arte Contemporanea) di Milano dal 14 luglio al 13 settembre nell’ambito della mostra ”Passports. In viaggio con l’Arte” a cura di Michael Craig-Martin.

Un’esclusiva  tutta italiana che riguarda un’accurata selezione di opere d’arte britannica del XX e XXI secolo, con la quale l’ente britannico per la promozione delle relazioni culturali offre agli appassionati di arte, e non solo, una panoramica delle sue importanti acquisizioni, con nomi unici nel settore del contemporaneo, spesso entrati a far parte della collezione appena agli esordi.

Parliamo di una delle più importanti raccolte artistiche al mondo, con lavori preziosi e illuminate intuizioni che recano il nome di Lucian Freud (Girl with Roses, 1947-48), Anish Kapoor, Damien Hirst (Apotryptophanae, 1994), Henry Moore (Girl with Clasped Hands, 1930), Peter Doig, David Hockney, Gilbert & George, Douglas Gordon, Richard Long, Mona Hatoum, Sarah Lucas, Steve McQueen, Sean Scully.

“Passports. In viaggio con l’Arte” nasce “Grazie a una selezione fra i pregiati 8000 pezzi che compongono la collezione, – come ha spiegato l’assessore alla Cultura di Milano Massimiliano Finazzer Flory, che spiegando che la mostra ha continuato – si propone un’indagine non soltanto estetica del nostro recente passato ma anche sociale, politica, economica, filosofica sui confini, le relazioni, la globalizzazione”.

Da qui il significato del titolo “Passports”, intendendo con esso il viaggio compiuto dalle opere a partire dal loro acquisto: il loro itinerario nell’arte attraverso i confini internazionali che riesce a far conoscere al pubblico il “passaporto” di ogni opera, ovvero l’insieme dei musei e delle gallerie che l’hanno ospitata nei decenni, nonché il prezzo pagato per ogni lavoro all’inizio del viaggio.

Dato il ruolo assunto dal British Council nel mondo e della scelta caduta sull’Italia per festeggiare i suoi 75 anni di attività, la mostra al PAC diventa l’occasione per il rilancio anche nel nostro Paese dell’attività curatoriale con il concorso internazionale per aspiranti curatori, “The Fifth Curator” (“Il Quinto Curatore”), promosso dal medesimo British Council e valido fino al 4 settembre.

Il vincitore potrà accedere senza limiti alla collezione del British Council ed essere curatore di una nuova mostra tratta dalla Collezione stessa, prevista per l’aprile del 2010 alla prestigiosa Whitechapel di Londra.

Passports. In viaggio con l’Arte
PAC(Padiglione di Arte Contemporanea)
via Palestro 14, Milano
www.comune.milano.it/pac/
www.britishcouncil.it

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.