28 gennaio 2016

Parigi Haute Couture, trend estate 2016

Il meglio di Mode à Paris

Parigi Haute Couture – Valentino, primavera estate 2016

Con la giornata dedicata alle collezioni di alta gioielleria, oggi, 28 gennaio 2016, si spegneranno i riflettori sulla Parigi Fashion Week, dedicata alle anticipazioni haute couture per la primavera estate 2016, per accendersi su AltaRoma 2016.

Se ad aprire le sfilate della Parigi Haute Couture ci ha pensato la passerella gremita di top model di Atelier Versace è toccato a Guo Pei, maison resa famosa Rihanna in occasione dell’ultimo Met Gala, chiudere la kermesse con la sua collezione couture per l’estate 2016.

Come di consueto i passerella a Parigi hanno mostrato le loro collezione haute couture per la primavera estate 2016 tante maison made in Italy. Da Atelier Versace  che ha affidato a nome come Rosie Huntington Whiteley, Gigi Hadid, Irina Shayk e Rita Ora il compito di raccontare una collezione ” tra le più complete, sofisticate e tecnicamente compiute che abbiamo mai creato”, come ha commentato Donatella Versace nel backstage, a Schiaparelli e all’omaggio che Bertrand Guyon, alla seconda prova couture per il marchio di Diego Della Valle, fa a Elsa Schiaparelli e alla sua idea di convivialità e cibo.

Giambattista Valli ha reso omaggio alla Ville Lumière dove abita e lavora da dieci anni, e alle “ragazze che vedo in prima fila alle mie sfilate” alle quali si è ispirato per le sue creazioni chic ma portabili, mentre Re Giorgio con la sua collezione haute couture per la primavera estate 2016 di Giorgio Armani Privé, davanti al sindaco di Milano Giuliano Pisapia e non solo, tinge tutto color malva.

Parigi Haute Couture - Giorgio Armani Privè, primavera estate 2016

Infine, il sogno di Valentino. Maria Grazia Chiuri e Pierpaolo Piccioli chiudono la quattro giorni parigina dedicata all’haute couture con una collezione perfetta, che li consacra come se ce ne fosse bisogno nell’Olimpo dell’alta moda. Ogni dettaglio, lavorazione, studio, cura e le qualità di ogni creazione non sono che la conferma del loro essere dei fuoriclasse.

Tra le sfilate più attese spicca naturalmente quella di Dior. Al Museo Rodin è infatti andata in scena la prima collezione del dopo Raf Simons, che ha lasciato la Maison nell’ottobre del 2015, per motivi personali.
Come annunciato, a prendere in mano la direzione creativa della maison ci ha pensato il team stilistico interno, guidato da Serge Ruffieux e Lucie Meier, usciti a raccogliere gli applausi, che hanno fatto un aperto omaggio a Christian Dior e ai suoi capi must-have.

Parigi Haute Couture - Serge Ruffieux e Lucie Meier debuttano da Dior

Non passa di certo inosservato l’omaggio di John Galliano a David Bowie sulla passerella della primavera estate 2016 della linea Artisanal di Maison Margiela così come le creazioni di Elie Saab, veri e propri gioielli da indossare che si sono meritati la standing ovation del pubblico finale. “Le signore inglesi vestite di cappelli e gioielli che scintillano al sole… I maharanis e le madame indiane avvolte nei loro sari colorati”, principesse brit-indian dallo stile inconfondibile e dalla classe ineguagliabile.

Karl Lagerfeld, con la sua sfilata-evento di Chanel, è riuscito nell’impresa titanica di lasciare ancora un volta tutti senza fiato; il pubblico presente gremito di star, da Cara Delevingne con il suo fidato cane al seguito a Gwyneth Paltrow passando per Monica Bellucci, come la stampa e i clienti della maison della doppia C. Il set è da sogno, un prato d’erba dentro al Grand Palais all’insegna dell’eco-friendly, le modelle in passerella sono le top del momento e le creazioni sono riuscitissime, c’è chi sostiene che siano le più vicine al DNA di Chanel.

Parigi Haute Couture - Cara Delevingne da Chanel

In passerella a Parigi sono salite anche le collezioni haute couture per la primavera estate 2016 firmate da: Dice Kayek Ralph & Russo, Alexis Mabille, Aouadi, Bouchra Jarrar, Stéphane Rolland, Yiqing Yin, Alexandre Vauthier, Jean Paul Gaultier, Viktor & Rolf, Ulyana Sergeenko, Zuhair Murad e per l’appunto Guo Pei.

Il testimone passa ora a Roma, dove oggi inaugura AltaRoma 2016, un’edizione che segna un nuovo corso della kermesse capitolina con un occhio di riguardo alla nuova generazione di designer senza dimenticare i nomi storici dell’alta moda made in Italy.

Non vi resta che sfogliare la nostra gallery per scoprire il meglio delle collezioni haute couture per la prossima estate 2016 viste alla Parigi Fashion Week.

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.