25 gennaio 2016

Parigi Fashion Week, moda uomo trend inverno 2016 giorno 5

Il meglio della moda uomo visto domenica 24 gennaio

Parigi Fashion Week – Thom Browne, inverno 2016

Dopo aver visto il meglio delle giornate di venerdì 22 gennaio e sabato 23, eccoci a raccontarvi il resoconto della quinta e ultima giornata di sfilate alla Parigi Fashion Week.

Ieri, domenica 24 gennaio, si è infatti conclusa la kermesse dedicata alle anticipazioni della moda uomo per l’autunno inverno 2016-2017 lasciando spazio alle sfilate delle collezioni haute couture della moda donna primavera estate 2016.

Mentre si fanno insistenti le voci che vorrebbero Erdem Morialoglu come designer prescelto per colmare il posto vacante lasciato da Alber Elbaz alla direzione creativa di Lanvin, quanto meno per il reparto donna, è stata proprio la sfilata della maison francese ad attirare l’attenzione su di sè durante l’ultima giornata di Parigi Fashion Week.

Ieri, infatti, Mode à Paris ha ospitato la prima collezione dell’era post Elbaz e ha visto salire in passerella forme familiari per una volta però realizzate con tecniche nuove.
A firmare la collezione autunno inverno 2016-2017 ci ha pensato Lucas Ossendrijver, questa volta solo.
Mentre il designer di origine marocchina ha postato su Instagram un augurio all’ex collega “Buona fortuna per lo show di oggi Lucas”, Ossendrijver si è limitato a commentare la situazione della maison con un generico “Tempi turbolenti” sottolineando poi la stabilità del team di progettazione e la dedizione verso l’eccellenza pur ammettendo che gli è mancato lavorare con il suo Maestro.

Lucas Ossendrijver per Lanvin, inverno 2016

“Sono stato un privilegiato perché ho avuto la possibilità di lavorare con lui e di conoscerlo, non era solo un’artista eccezionale ma anche una splendida persona. Mancherà davvero a tutti”; con queste parole Paul Smith ha salutato il cantane e amico David Bowie.
Il designer inglese, protagonista con una sfilata nella giornata di ieri alla Parigi Fashion Week, qualche giorno fa ha reso omaggio al Duca Bianco con un evento speciale nel suo negozio parigino. Il party in programma già da tempo avrebbe dovuto lanciare proprio una T-shirt in limited edition creata appositamente per il lancio dell’album Blackstar, ultimo lavoro di Bowie. Dopo la scomparta dell’artista, Paul Smith ha deciso di modificare l’evento in una affettuosa celebrazione lanciando la versione colorata della T-shirt Paul Smith for David Bowie e una serie di Bowie’s memorabilia, il cui ricavato sarà devoluto alla ricerca contro il cancro.

 Paul Smith for David Bowie

Tra le altre sfilate andate in scena durante l’ultima giornata di kermesse troviamo Officine Générale, Ximon Lee, Cifonelli, Y-3, Umit Benan e Thom Browne, ultima sfilata in calendario che ha segnato la chiusura della Parigi Fashion Week passando il testimone all’haute couture e alla sfilata di Atelier Versace primavera estate 2016.

Dopo una parentesi dedicata all’alta moda, con la Parigi Haute Couture e AltaRoma, le collezioni moda uomo per l’inverno 2016 torneranno a essere protagoniste nella seconda edizione della New York Fashion Week: Men’s, ultima settimana della moda maschile con la quale di stabiliranno definitivamente i trend moda uomo per la prossima stagione fredda.

Non vi resta che sfogliare la nostra gallery per scoprire il meglio delle collezioni moda uomo per il prossimo autunno inverno 2016-2017 viste durante la quinta e ultima giornata di Parigi Fashion Week.

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.