Luxgallery > Fashion > Abbigliamento > Moda Donna > Parigi Fashion Week: Dior veste Maria Grazia Chiuri, le foto

Parigi Fashion Week: Dior veste Maria Grazia Chiuri, le foto

La collezione moda donna primavera estate 2017 di Dior, la prima firmata da Maria Grazia Chiuri

PFW-dior-Maria-Grazia-Chiuri-Dior_01

La Parigi Fashion Week ha ospitato il debutto di Maria Grazia Chiuri alla direzione creativa di Dior.

Prima donna stilista per la maison fondata da Christian Dior e alla prima prova senza il suo compagno di sempre Pierpaolo Piccioli, rimasto alla guida di Valentino, ecco che la Chiuri ha creato una collezione primavera estate 2017 che è un inno al femminismo, moderno e pragmatico che alle parole preferisce i fatti; “La questione femminile per me resta importantissima e penso sia fondamentale che una maison come questa la tratti fino in fondo. Sono cresciuta nell’emancipazione degli anni Settanta e sono orgogliosa di dichiararmi femminista. Ho provato a portare tutto questo in passerella” ha spiegato dalla stessa stilista a margine della sfilata di Dior alla Parigi Fashion Week.

La sfilata di Dior, dedicata alla collezione primavera estate 2017, si può dividere in 3 macro-sequenze.
La prima dedicata alla scherma. Se in prima fila erano sedute Bebe Vio, Arianna Errigo e Rossella Fiamingo, è stata proprio la donna simbolo delle ultime Paralimpiadi di Rio ad ispirare la prima uscita della sfilata, ecco che la Chiuri ha raccontato che l’idea iniziale da cui è partita per disegnare la collezione “è stata il film L’Innocente di Luchino Visconti e le divise degli schermisti. A mio parere hanno la forza moderna di annullare le differenze sessuali, una valenza emancipatrice. Li ho trattati come fossero un nuovo tailleur Bar, la mitica divisa femminile inventata da Christian Dior”.

Il secondo caposaldo della collezione primavera estate 2017 di Dior non poteva che essere l’archivio.
Per la sua collezione di debutto Maria Grazia Chiuri ha voluto rendere omaggio a Christian Dior ma anche a tutti gli stilisti che negli anni hanno contribuito a rendere grande il nome della maison: Marc Bohan, Gianfranco Ferré, John Galliano, Raf Simons e anche Hedi Slimane. “Andando negli archivi del marchio, un luogo davvero incredibile, ho voluto rendere omaggio a tutti questi talenti, riprendendo simboli, citazioni, dettagli – ha detto la stilista.Mi sono posta verso la tradizione di questa maison come farebbe un curatore che ha a disposizione un immenso arsenale artistico e deve fare una mostra”.

Infine sulla passerella di Dior, Maria Grazia Chiuri ha portato se stessa, il suo stile e la sua storia che non si traduce solo in qualche citazione a ciò che negli ultimi anni si è visto sulla passerella di Valentino, le trasparenze ad esempio rivivono qui con ricami coi simboli cari alla tradizione di Dior.

Con la prima sfilata di Maria Grazia Chiuri, Dior da il benvenuto a una nuova era. Le premesse non possono che far pensare a un successo e, collezione dopo collezione, il legame tra la nuova stilista e l’heritage della maison sarà sempre più visibile.

Nella gallery tutti i look della sfilata di Dior dedicata alla collezione primavera estate 2017 firmata da Maria Grazia Chiuri.

Dior, prima sfilata di Maria Grazia Chiuri - Parigi Fashion Week, primavera estate 2017