Luxgallery > Tempo Libero > Spettacoli > Cinema > Oscar 2016, i vincitori

Oscar 2016, i vincitori

Vince Leonardo DiCaprio ma Il Caso Spotlight batte The Revenant 

Leonardo-dicaprio-oscar-2016

Alla fine il verdetto è arrivato. La notte degli Oscar 2016 ha i suoi vincitori.

The Revenant – Redivivo consacra finalmente all’Oscar Leonardo DiCaprio ma è Il caso Spotlight a vincere nella categoria miglior film.

Alla quinta nomination Leonardo DiCaprio ce l’ha fatta ed è stata Julianne Moore, vincitrice lo scorso anno per la stessa categoria al femminile, a consegnare all’attore 41enne l’Oscar di Miglior Attore Protagonista 2016 battendo Bryan Cranston (L’ultima parola), Eddie Redmayne (The Danish Girl), Matt Damon (The Martian) e Michael Fassbender (Steve Jobs).
Bello e con l’ormai iconico sguardo da bravo e furbissimo ragazzo americano, Leonardo DiCaprio si è fatto accompagnare sul red carpet più importante della sua vita dall’amica storica Kate Winslet. Politico, anche se commosso, il discorso con cui ha toccato un tema a lui caro, quello dei riscaldamento globale concludendo “Per me questa notte non è scontata”.

Cinque nomination “andate male” a fronte di una vittoria anche per il Maestro Ennio Morricone che porta il tricolore sull’88esima notte del cinema americano. Morricone vince l’Oscar per la miglior colonna sonora originale nel film The Hateful Eight e la sala gli regala una commovente standing ovation. Il maestro, ottantasette anni, è salito sul palco accompagnato dal figlio Giovanni e, con la voce rotta dalla commozione ha ringraziato l’Academy, i colleghi candidati insieme a lui, Quentin Tarantino e Harvey Weinstein ma poi ha voluto concludere ringraziando la moglie, sua compagna di vita da 60 anni.

The Revenant – Redivivo, forte delle sue 12 nomination, porta a casa 3 statuette. Leonardo DiCaprio, come miglior attore protagonista, Alejandro Gonzales Iñárritu, premiato per la miglior regia e Emmanuel Lubezki, a cui è stato consegnato il terzo Oscar consecutivo per la migliore fotografia.

Come anticipato all’inizio però, nonostante i pronostici, è Il caso Spotlight a vincere l’Oscar come Miglior Film 2016.
In sala ad assistere alla premiazione c’erano i veri giornalisti della storia di Spotlight e Michael Sugar, il produttore del film, ha commentato ritirando la statuetta “Questo premio dà voce ai sopravvissuti. Una voce che arriverà al Vaticano. Papa Francesco, è arrivato il momento di proteggere i bambini”. Il film ha ricevuto anche l’Oscar come miglior sceneggiatura.

Premi tecnici quasi tutti a Mad Max: Fury Road che è di fatto il film più premiato con 6 Oscar 2016.
Brie Larson, per la sua performance in Room, ha sbaragliato la concorrenza aggiudicandosi la statuetta di miglior attrice protagonista. L’Oscar come miglior attore non protagonista va Mark Rylance per Il ponte delle spie, niente di fatto dunque per Sylvester Stallone, mentre la miglior attrice non protagonista è Alicia Vikander per The Danish Girl. Infine Adam McKay e Charles Randolph hanno vinto il premio Oscar per la miglior sceneggiatura non originale del film La Grande Scommessa.

The Martian e Carol, tra i film che avevano avuto più nomination, non hanno invece vinto nulla. Niente di fatto anche per i 2 film che hanno fatto parlare più di sé nel 2015 sbancando ai botteghini e non solo ovvero: 50 Sfumature di Grigio e Star Wars: Il risveglio della Forza. Nominati rispettivamente il primo come Miglior Canzone Originale, The Weeknd si esibito anche sul palco del Dolby Theatre con la sua Earned It, e il secondo come Migliori Effetti Speciali tornano a casa senza premi, c’è da dire che 50 Sfumature ha sbancato ai Razzie Awards, vincendo praticamente tutto agli anti-Oscar dedicati ai titoli peggiori dell’anno e i droidi di Star Wars 7 si sono fatti lo stesso un giro sul palco.

A presentare la serata al Dolby Theatre di Los Angeles ci ha pensato il brillate Chris Rock che nel suo lungo e diretto monologo iniziale ha toccato un tema scottante di cui si è parlato molto nelle ultime settimane: #‎OscarsSoWhite ovvero la mancata inclusione di attori afroamericani ai premi per la recitazione. Lady Gaga – introdotta da Joe Biden – ha cantato Til It Happens To You canzone dedicata alle persone vittime di abusi sessuali nei campus universitari, mentre Dave Grohl, il leader dei Foo Fighters, ha accompagnato dal vivo il tradizionale video che celebra tutte le personalità del cinema morte nell’anno appena trascorso. Infine, se vi sembra strano vedere l’orso di The Revenant – Redivivo seduto in platea, durante la serata gli Scout hanno venduto i biscotti.

Il Caso Stotlight - Miglior Film Oscar 2016

La lista dei vincitori degli Oscar 2016:
Miglior film
Il Caso Spotlight
Miglior attrice protagonista
Brie Larson
Miglior attore protagonista
Leonardo DiCaprio
Miglior regia
Alejandro Gonzales Iñárritu
Miglior Attore non Protagonista
Mark Rylance
Miglior attrice non protagonista
Alicia Vikander
Migliori costumi
Mad Max: Fury Road
Miglior trucco e acconciature
Mad Max: Fury Road
Miglior film straniero
Il Figlio di Saul
Miglior cortometraggio
Stutterer
Miglior corto documentario
A Girl in the River: the price of forgiveness
Miglior sonoro
Mad Max: Fury Road
Miglior montaggio sonoro
Mad Max: Fury Road
Migliori effetti speciali
Ex Machina
Miglior cortometraggio d’animazione
Bear Story
Miglior film d’animazione
Inside Out
Miglior scenografia
Mad Max: Fury Road
Miglior fotografia
The Revenant
Miglior montaggio
Mad Max: Fury Road
Miglior documentario
Amy
Miglior canzone
Writing’s on the Wall (Spectre)
Miglior colonna sonora originale
Ennio Morricone (The Hateful Eight
Miglior sceneggiatura originale
Il Caso Spotlight
Miglior sceneggiatura non originale
La Grande Scommessa