15 gennaio 2015

Oscar 2015, le nomination

Il 22 febbraio a Los Angeles

Birdman

Neanche il tempo di riprendersi dalla cerimonia dei Golden Globe, che Hollywood è già al lavoro.

Alle 14.30 ore italiane, nel corso di una breve cerimonia al Samuel Goldwyn Theater di Beverly Hills in diretta mondiale, l’Academy of Motion Picture Arts and Sciences ha reso note le nomination agli Oscar 2015.

E’ toccato prima ai registi Alfonso Cuarón, vincitore della statuetta lo scorso anno per Gravity, e J.J. Abrams, e poi all’attore Chris Pine al fianco del presidente dell’Academy Cheryl Boone Isaacs, annunciare le candidature per tutte le 24 categorie degli Oscar.

I premi saranno assegnati a Los Angeles il 22 febbraio 2015, in una cerimonia condotta da Neil Patrick Harris, che raccoglie la pesante eredità di Ellen DeGeneres che, a suon di pizza e selfie, tanto bene aveva fatto nella passata edizione riuscendo a ottenere gli ascolti più alti degli ultimi 14 anni.

Neil Patrick Harris Oscar 2015

I film che hanno ricevuto più nomination, ben nove, sono Birdman e The Grand Budapest Hotel, entrambi protagonisti lo scorso anno dei festival cinematografici europei più prestigiosi.

Birdman di Alejandro Gonzalez Inarritu, che ha inaugurato il Festival di Venezia, racconta la storia di Riggan Thomson, interpretato da Michael Keaton, un attore in declino imprigionato nel suo vecchio ruolo di supereroe, Birdman, che vorrebbe interpretare, scrivere e dirigere una pièce teatrale a Broadway, ma l’impresa risulterà tutt’altro che semplice, tra fantasmi del passato, i suoi colleghi e una famiglia ormai disastrata.
Nel cast, Zach Galifianakis (nel ruolo del produttore della pièce), Edward Norton (attore talentuoso e super-inaffidabile), Andrea Riseborough (la compagna di Riggan), Amy Ryan, Emma Stone (la figlia tossica e talentuosa del protagonista) e Naomi Watts.

The Grand Budapest Hotel di Wes Anderson, invece, che ha aperto la Berlinale 2014 e conquistato il Gran premio della giuria, è un affresco corale sullo sfondo di un grande albergo a Lutz. Intorno al protagonista Ralph Fiennes, nel ruolo del concierge, ruotano Tilda Swinton, Jeff Goldblum, Bill Murray, Jude Law, Lea Seydoux, Murray Abraham, Mathieu Almarick, Adrian Brody e Willem Dafoe, Edward Norton e Saoirse Ronan.

Con solo una candidatura in meno, ecco The Imitation Game di Morten Tyldum, biopic sul genio matematico Alan Turing con Benedict Cumberbatch e Keira Knightley; a quota sei, American Sniper di Clint Eastwood con Bradley Cooper, proprio come Boyhood,  la pellicola indipendente di Richard Linklater trionfatrice ai Golden Globe 2015 nella categoria miglior film drammatico.

A cinque troviamo La Teoria del Tutto, Interstellar e Whiplash, seguiti a quattro da Foxcatcher, fuori dalla categoria miglior film ma presente in quella dei registi con Bennett Miller.

A contendersi la statuetta più ambita, ovvero quella per Miglior filmAmerican Sniper, Birdman, Boyhood, The Grand Budapest Hotel, The Imitation Game, Selma, sulla storica marcia per i diritti civili degli afroamericani guidati da Martin Luther King, Whiplash e La teoria del tutto, sulla vita dello scienziato Stephen Hawking.

A sperare nel titolo di migliore attrice protagonista, Marion Cotillard per Due giorni, una notte, Felicity Jones per La teoria del tutto, Julianne Moore per Still Alice, Rosamund Pike per L’Amore Bugiardo e Reese Witherspoon per Wild.

Dal versante maschile, la gara è aperta tra Bradley Cooper in American Sniper, Benedict Cumberbatch in The imitation game, Michael Keaton in Birdman, Steve Carell in Foxcatcher e Eddie Redmayne in La teoria del tutto.

Anche un po’ d’Italia all’87esima edizione della soirèe: Milena Cannonero, infatti, è candidata agli Oscar per i costumi di The Gran Budapest Hotel.

Ecco tutte le nomination degli Oscar 2015
Miglior film

American Sniper
Birdman
Boyhood
The grand budapest hotel
The imitation game
Selma
La teoria del tutto
Whiplash

Miglior attore
Steve Carell – Foxcatcher
Bradley Cooper – American Sniper
Benedict Cumberbatch – The imitation game
Michael Keaton – Birdman
Eddie Redmayne – La teoria del tutto

Miglior attrice
Marion Cotillard – Due giorni una notte
Felicity Jones – La teoria del tutto
Julianne Moore – Perdersi – Still Alice-
Rosamund Pike – L’amore bugiardo
Reese Whiterspoon – Wild

Miglior film straniero
Ida – Polonia
Leviathan – Russia
Tangerines – Estonia
Timbuktu – Mauritania
Wild Tales – Argentina

Miglior Colonna sonora
The Grand Budapest hotel
The imitation game
Interstellar
Mr. Turner
La teoria del tutto

Miglior attore non protagonista
Robert Duvall – The Judge
Ethan Hawke- Boyhood
Edward Norton – Birdman
Mark Ruffalo – Foxcatcher
J.K. Simmons – Whiplash

Miglior attrice non protagonista
Patricia Arquette – Boyhood
Emma Stone – Birdman
Laura Dern – Wild
Keira Knightley – The Imitation Game
Meryl Streep – Into the Woods

Miglior regista
Alejandro G. Iñárritu – Birdman
Richard Linklater – Boyhood
Bennett Miller – Foxcatcher
Wes Anderson – The Grand Budapest Hotel
Morten Tyldum – The Imitation Game

Miglior sceneggiatura non originale
American Sniper
The Imitation Game
Vizio di forma (Inherent Vice)
La teoria del tutto
Whiplash

Miglior sceneggiatura originale
Birdman
Boyhood
Foxcatcher
The grand budapest hotel
Lo sciacallo (Nightcrawler)

Migliore fotografia
Birdman
The Grand Budapest Hotel
Ida
Mr. Turner
Unbrokern

Miglior montaggio
American Sniper
Boyhood
The Grand Budapest Hotel
The Imitation game
Whiplash

Migliore scenografia
The Grand Budapest Hotel
The Imitation Game
Interstellar
Into the Woods
Mr. Turner

Miglior trucco
Foxcatcher
The Grand Budapest Hotel
Guardiani della Galassia

Migliori costumi
The Grand Budapest Hotel (Milena Canonero!)
Vizio di forma
Into the woods
Maleficent
Mr. Turner

Migliori effetti speciali
Captain America: The Winter Soldier
Apes Revolution – Il pianeta delle scimmie
Guardiani della galassia
Interstellar
X-Men – Giorni di un futuro passato

Migliore colonna sonora
The Grand Budapest Hotel
The Imitation Game
Interstellar
Mr. Turner
La teoria del tutto

Migliore canzone:
“Everything Is Awesome” from THE LEGO MOVIE
“Glory” from SELMA
“Grateful” from BEYOND THE LIGHTS
“I’m Not Gonna Miss You” from GLEN CAMPBELL…I’LL BE ME
“Lost Stars” from BEGIN AGAIN

Miglior sonoro
American Sniper
Birdman
Interstellar
Unbroken
Whiplash

Miglior montaggio sonoro
American Sniper
Birdman
Lo hobbit – la battaglia delle cinque armate
Interstellar
Unbroken

Miglior film d’animazione
Big Hero 6
Boxtrolls – Le scatole magiche
Dragon Trainer 2
Song of the Sea
La storia della principessa splendente

Miglior documentario
CitizenFour
Finding Vivian Maier
Last Days in Vietnam
The Salt of the Earth
Virunga

Miglior cortometraggio
Crisis Hotline: Veterans Press 1
Joanna
Our Curse
The Reaper (La Parka)
White Earth

Miglior cortometraggio d’animazione
The Bigger Picture
The Dam Keeper
Feast
Me and My Moulton
A Single Life

Miglior cortometraggio
Aya
Boogaloo and Graham
Butter Lamp (La Lampe au Beurre de Yak)
Parvaneh
The Phone Call

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.