Luxgallery > Tempo Libero > Eventi > Notte bianca dell’arte 2016 a Milano

Notte bianca dell’arte 2016 a Milano

Art Night Out vs Sciopero mezzi

art-night-out-2016

Alla vigilia delle Giornate FAI di Primavera 2016, Milano dedica una serata speciale agli appassionati di arte giunti nel capoluogo lombardo in occasione della sesta edizione di Affordable Art Fair, in scena al Superstudio Più fino a domenica.

Dalle 19 alle 24 di oggi, venerdì 18 marzo, si terrà Art Night Out, una notte bianca dedicata all’arte, al design, allo shopping e al divertimento, che apre le porte di oltre 60 location – tra gallerie, studi d’artista e atelier di design – al di fuori dei circuiti artistici tradizionali.

Anche se lo sciopero dei trasporti potrebbe creare qualche disagio, sono davvero tanti i quartieri di Milano toccati dalla notte bianca dell’arte: dall’area di Tortona e dei Navigli, fino alla centralissima Porta Venezia, passando per gli art district di Brera, Isola e Maroncelli per raggiungere anche location più periferiche secondo itinerari meno battuti.

L’evento, patrocinato dal Comune di Milano, coinvolgerà sia le gallerie della città, con aperture straordinarie e mostre allestite ad hoc, sia gli espositori nazionali e internazionali della fiera, le cui mostre d’autore  saranno ospitate presso showroom di design, ristoranti, loft  e altre sedi inconsuete. Tutto in pieno stile affordable, con opere di arte contemporanea di artisti viventi in vendita a prezzi accessibili, fino a un massimo di 6mila euro.

Warsteiner all'Affordable Art Fair

Da non perdere al nhow Milano il finissage della mostra “Silences” con le opere di artisti e designer che, con voci diverse, interpretano le dimensioni pacifiche, calme e distese del silenzio, dando vita a spazi e tempi nuovi in cui ciascuno può trovare rifugio e rigenerarsi.

Imperdibile l’appuntamento con la street art e le arti pubbliche nell’officina dell’arte di Artkademy, spazio in cui immergersi, osservare, vivere, interrogare gli artisti in quello che è il loro ambiente naturale di lavoro e di confronto quotidiano. Non lasciate la zona senza aver visitato lo spazio dove nasce la fotografia di Angela Loveday e la pittura inquieta di Silvia Idili.

Proseguite alla ricerca di un’esperienza coinvolgente come quella delle aste organizzate da BaseZero nello spazio di Area35 Art Factory, più di 100 opere d’arte da aggiudicarsi con l’eccitante formula dell’asta al rialzo, in puro stile “affordable” dove il prezzo di aggiudicazione lo stabilisce il pubblico, partendo da zero.

Lo shopping continua nelle gallerie emergenti fra Tortona e Navigli da Esh Galley per poi raggiungere la personale di Max Papeschi alla Silbernagl Undergallery.

Il cuore pulsante dell’evento è la zona Brera che per l’occasione sarà animata, così come altre zone, da talentuosi musicisti di strada dell’associazione artisti di strada – progetto a cura di Arianna Riccotti –  oltre alle mostre temporanee di Studio3527, e alla doppia presenza di Arena Art Gallery.

Super Armani Mickey di Tomoko Nagao alla Deodato Arte

Anche l’area di Porta Venezia sarà animata dall’arte contemporanea: aperti al pubblico le gallerie Deodato e Pisacane Arte, oltre all’Istituto Svizzero e poco più a nord non potete non visitare la nuova sede della Whitelight art Gallery all’interno del workspace d’avanguardia Copernico Milano Centrale.

Per le pause culinarie Arte da Mangiare Mangiare Arte propone infine un circuito dedicato al “Piatto d’Artista” in vari ristoranti dislocati lungo gli itinerari principali oltre a proporre anche il progetto “Vetrine d’Artista”, esposizioni legate al food in insoliti luoghi come due panifici ed alcune istallazioni a tema in uno showroom di sedie.

Passeggiando per Milano sarà possibile incontrare i parcometri “Artworks Machine” ideati da AAART SUNNY che in cambio di una monetina distribuiranno piccole opere d’arte.

Per rendere più fruibile il programma di eventi, sarà disponibile un’app con una mappa interattiva, realizzata da Kiwi Software. Partner principale della serata è Warsteiner Italia, che accompagnerà le varie inaugurazioni con la sua birra che innaffierà anche il Closing Party presso l’Exotic Restaurant & Lounge Bar.

Artworks Machine