22 gennaio 2015

Nick Wooster per The White Briefs a Pitti Uomo 87

Presentata una capsule collection in collaborazione con The Woolmark Company

Nick Wooster e Peter Simonsson di The White Briefs

Nick Wooster, The White Briefs e The Woolmark Company insieme per una collezione d’eccellenza dedicata all’uomo moderno.

Dopo aver patrocinato il Woolmark Prize 2014-2015, per la prima vola declinato al maschile, durante la London Fashion Week, ecco che The Woolmark Company è stata protagonista anche a Pitti Uomo 87.

La kermesse fiorentina è stata infatti l’occasione per presentare al pubblico la collaborazione di The Woolmark Compan con l’icona di stile Nick Wooster e The White Briefs, brand di abbigliamento svedese.
Da questo incontro di eccellenze nasce una capsule collection in 100% lana Merino australiano che ha trovato nell’ultima edizione di Pitti Uomo un palcoscenico davvero di prestigio.

Curata personalmente da Wooster, la collezione autunno inverno 2015-2016 di The White Briefs comprende cappotti lavorati a maglia, shorts sportivi, elegante underwear e loungewear.
Destinati a un pubblico che ama l’abbigliamento di lusso senza voler rinunciare al comfort, questi capi sono la quintessenza dello stile casual.

Nick Wooster per The White Briefs - inverno 2015

“Ho scoperto The White Briefs mentre lavoravo ad un progetto riguardo i migliori brand al mondo – ha spiegato Nick Wooster.Mi sono innamorato dell’attenzione che Peter Simonsson dedica ai dettagli, allo styling e alla qualità. Ha un interesse particolare per il packaging e un ottimo gusto per il colore e i tessuti. Abbiamo collaborato qualche anno fa ad una collezione camouflage, e quando ho cominciato a lavorare con The Woolmark Company mi è sembrata un’opportunità perfetta per disegnare insieme una collezione in 100% lana Merino”.

La palette della capsule Nick Wooster per The White Briefs per l’inverno 2015 spazia dal grigio scuro al nero, dal blu scuro al verde oliva, il tutto volto a conferire alle creazioni un impatto ancora più forte.

La natura sensuale della collezione è intensificata dall’uso della più soffice fibra di lana al mondo, la finissima lana Merino australiana, arricchita con pile in lana, intrecciata ad un misto di fibre di lana, unite ad un filo di jersey e ad un tessuto francese.

“The White Briefs basa le sue collezioni sulla ricerca di materiali unici, un processo che rimane integro durante la fase di creazione – aggiunge il direttore creativo di The White Briefs Peter Simonsson. – Questa collaborazione ci ha dato il privilegio di esplorare le meravigliose caratteristiche della più preziosa lana Merino, così come ci ha fornito l’incentivo ad utilizzarla in un nuovo contesto sartoriale”.

Nick Wooster per The White Briefs - inverno 2015

Nel frattempo Pitti Uomo 87 è stato anche l’occasione per The Woolmark Company per presentare una preview delle proposte primavera estate 2016 di The Wool Lab, guida stagionale sui trend più interessanti relativi a tessuti e filati in lana stilata con la collaborazione dei più prestigiosi filatori e tessitori al mondo.

Fabrizio Servente, globar advisor The Woolmark Company, ha spiegato che l’annuale Internation Woolmark Prize nel 2016 potrebbe avere luogo in Italia e che l’iniziativa Campaign for wool, con il Principe Carlo d’Inghilterra nelle vesti di testimonial, è in calendario durante l’edizione di settembre 2015 di Milano Unica.

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.