Luxgallery > Abitare > Case di Lusso > Città > New York: inaugurato un nuovo grattacielo da fare invidia alla Trump Tower

New York: inaugurato un nuovo grattacielo da fare invidia alla Trump Tower

Lusso a non finire nella torre al 432 di Park Avenue, l’edificio più alto della zona est di New York che ospita 106 appartamenti e spazi comuni da mille e una notte

Lusso-a-non-finire-nella-torre-al-432-di-Park-Avenue-2

Novantasei piani e 425 metri d’altezza. Sono questi i numeri, da paura, del nuovo grattacielo che arricchirà lo skyline newyorkese. Un vero e proprio colosso che è stato costruito al civico 432 di Park Avenue, la zona più elegantemente “in” della Grande Mela.

Ora che è stato ultimato è, a tutti gli effetti, l’edificio più alto della zona est di New York, che ospita stabili di dimensioni decisamente inferiori a quelli che si trovano, invece, a Downtown e Midtown. È stato progettato da un architetto già abbastanza noto per la genialità delle sue costruzioni: si tratta di Rafael Viñoly, che a Londra ha realizzato il celebre edificio in stile walkie talkie.

Alcune delle case sono già abitate, mentre altre, visti i prezzi da capogiro, sono ancora sul mercato. Quel che è certo è che gli appartamenti della nuova torre sono a dir poco lussuosi ed offrono un panorama per il quale i turisti sarebbero disposti a fare follie. Si vede praticamente tutto della città che non dorme mai, soprattutto grazie alle sottilissime vetrate a tutta altezza posizionate lungo ogni parete. I costruttori garantiscono che i residenti del condominio, dall’ultimo piano, potranno vedere fino a sessanta miglia di distanza. Dal rooftop dello stabile è possibile ammirare la Statua della libertà, l’Empire State Building e perfino la Freedom Tower, la torre costruita accanto al posto in cui, prima, c’erano le Twin Towers. Anche l’Hudson è perfettamente visibile, e con esso tutte le navi, i traghetti e i battelli che lo navigano a qualunque ora del giorno e della notte.

I lussuosi appartamenti newyorkesi sono, in totale, 106. Sono stati ricavati a partire dal 35esimo piano. Ogni pianerottolo è servito da due ascensori, capaci di raggiungere il 96esimo livello nel giro di un minuto. L’appartamento più “piccolo” dispone di una superficie pari a 1200 metri quadrati, ma c’è anche chi, sulla carta, ha acquistato il piano intero per avere per sé una dimora gigantesca in quello che diventerà uno dei grattacieli simbolo della città più ricca d’America.

Per le rifiniture sono stati scelti i materiali migliori, tant’è che il marmo italiano è stato utilizzato all’interno di ogni soluzione abitativa. Spazio anche al legno, ma usato in stile scandinavo e non rustico, decisamente più in tema con l’eleganza dello stabile.

Per quanto riguarda gli spazi comuni, la torre al 432 di Park Avenue è provvista di un’enorme piscina a sfioro, palestra, centro benessere, ristorante da guida Michelin, biblioteca, sala da biliardo, terrazzo panoramico e cinema.

I nuovi appartamenti nella orre al 432 di Park Avenue di New York

In collaborazione con: www.luxuryestate.com