9 settembre 2014

New York Fashion Week PE 2015, quarto giorno

Il meglio visto in passerella

New York Fashion Week PE 2015 – Diane von Furstenberg

Abbiamo visto le sfilate di sabato 6 settembre alla New York Fashion Week, ma vi abbiamo anche detto che il weekend avrebbe riservato grandi sorprese e così è stato.

Il calendario di domenica era infatti ricco di tantissime sfilate da non perdere. Si sono susseguiti in passerella i big della moda made in USA e non solo, tra i protagonisti anche Versus, seconda linea di Versace, con le loro anticipazioni per la primavera estate 2015.

Dettagli militari, effetto juta e capi basici. La nuova collezione di Victoria Beckham è un’ulteriore passo in avanti nella ricerca estetica della maison.
Accanto a abiti fascianti e dalle strane lunghezze, trovano spazio camicie, maglioni e giacche pensate per una quotidianità pratica ma di grande stile.
I capispalla hanno forme allungate e spalline morbide oltra a tasche rubate alle divide da lavoro. Interessante l’uso di inserti grafici e stampe oltre che l’uso di materiali come la rafia per gonne voluminose e bellissime.

Anche per Derek Lam, come è successo a Jason Wu o a Prabal Gurung, lavora su un nuovo e contemporaneo concetto di sportswear americano.
Si parte dai grandi classici e li reinterpreta con colori accattivanti, abbinamenti audaci e inserti innovativi. Importante anche la scelta materica e i dettagli che donano personalità a outfit ideali per il tempo libero metropolitano.

La collezione DKNY è, come spesso è accaduto, un omaggio alla città di New York. In passerella sono saliti abiti che celebrano i colori, la cultura e la creatività della Grande Mela.
Le tinte sono vivaci e le forme over. Non manca nulla, bluse con scollo a V o tuniche girocollo si indossano su gonne con volant, parka, t-shirt, gonne a A e top traforati. Ricami grafici si alternano all’uso del rigato, lunghezze mini a medie, capi over a proposte più slim.
Il risultato è efficace, sia da vedere sia da indossare.

L’altra signora della moda made in USA, Diane von Furstenberg, porta in scena una collezione ispirata all’allure senza tempo che si respirava negli anni ’50 in Costa Azzurra.
Elegante senza volerlo ecco che la donna DVF per la prossima primavera estate 2015 indossa abiti da giorno super glamour.
Dalle forme ai colori, dalle stampe alla palette, dai materiali agli abbinamenti, ogni elemento è studiato per avere un effetto raffinato. Si va dalla seta al jersey, dal bianco e nero al giallo limone, dal check a stampe di soli stilizzati, da abiti lunghi e svolazzanti a completi pantaloncini e top e così via, senza dimenticare naturalmente l’iconico wrap-dress, che compie 40 anni.
Insomma, prova superata per il nuovo direttore creativo Michael Herz.

Rihanna, Nicki Minaj, Naomi Campbell e Jennifer Hudson hanno assistito alla sfilata-evento di Versus firmata dal designer italo-belga Anthony Vaccarello.
Per la seconda linea della maison capitanata da Donatella Versace è un ritorno alla Grande Mela dove ha sfilato dal 1995 al 2003. Attesissima dunque e a ragione la sfilata che ha visto salire in passerella capi vagamente anni ’80 ma senza eccessi. Nero, oro e bianco. Vestiti sexy, minigonne di pelle con borchie, scollature e ricami in pizzo. Vaccarello guarda alle origini del marchio e le riscrive in chiave moderna.
Per finire una chicca per fashioniste…gli abiti sono già disponibili sul sito della maison.

Durante la quarta giornata di New York Fashion Week dedicata alle anticipazioni della moda donna per la primavera estate 2015, sono saliti in passerella anche: Public School, Tracy Reese, Porsche Design, Yigal Azrouël, Giulietta, Thakoon, Tim Coppens, Edun, Vivienne Tam, Opening Ceremony e Nanette Lepore.

Nella nostra gallery tutto il meglio di domenica 7 settembre.

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.