Luxgallery > Tempo Libero > Shopping > Boutique > New Curiosity Shop Bulgari si veste di nuovo: ecco il nuovo allestimento “Serpenti Art Exhibition” (FOTO)

New Curiosity Shop Bulgari si veste di nuovo: ecco il nuovo allestimento “Serpenti Art Exhibition” (FOTO)

New Curiosity Shop Bulgari si veste di nuovo: ecco il nuovo allestimento in via dei Condotti a Roma, "Serpenti Art Exhibition"

Roma: il New Curiosity Shop Bulgari in Via Condotti si veste di nuovo e cambia il suo allestimento con il tema “Serpenti Art Exhibition”, motivo iconico della maison sin dagli anni Quaranta. Le creazioni di Fornasetti, Niki de Saint Phalle e Joana Vasconcelos si accompagnano a due opere realizzate in esclusiva per Bulgari dall’artista cinese Wu Jian’an, “Two great snakes compete for a pair of beautiful butterfly wings”, realizzata con la tecnica del paper cut, e una scultura che unisce lo scheletro di un serpente ai palchi di un cervo. La boutique Serpenti Art Exhibition è all’insegna dell’interattività: il bancone all’ingresso del negozio si trasforma in uno schermo sul quale i visitatori potranno proiettare una personale creazione Serpenti Bulgari, in virtù di un dispositivo dedicato, che consentirà di scegliere fra diverse possibilità di colori e design. A completare questa esperienza, una mostra di una selezione di bracciali-orologio Serpenti della collezione Heritage di Bulgari.

L’inaugurazione ieri sera 16 maggio 2018, per celebrare il nuovo allestimento a tema nel New Curiosity Shop di Via Condotti a Roma. Un cocktail esclusivo al quale hanno partecipato Jean-Christophe Babin, Amministratore Delegato di Bulgari, con Lucia Boscaini, Brand e Heritage Curator di Bvlgari, e tre artisti Wu Jian’an, David Aaron Angeli e Jim Starr le cui opere, assieme ad altre, sono in mostra presso la boutique fino a fine ottobre. New Curiosity Shop di Bulgari è uno scrigno, che con l’allestimento Serpenti Art Exhibition fa sì che la maison celebri il suo serpente che, come zoologia insegna, necessita di cambiare pelle. Come? E’ sufficiente entrare nella boutique per scoprirlo.

Lo storico negozio in via Condotti diventa il luogo dove, il serpente-simbolo del brand, che da sempre lo connota, cambia pelle e forma e diventa ora arazzo barocco/moderno in lana e seta (Amiamo il Serpente di Fornasetti), ora cornice con video-arte dark (East of Eden di Mat Collishaw realizzata grazie ai vetrai di Murano), ora statuina da primordiale amore (la gioielleria in cera di David Aron Angeli) e tanto, tanto altro. Un negozio-gioiello, lusso per l’anima. A rendere oltremodo suggestiva e magica l’atmosfera, le due opere realizzate in esclusiva per Bulgari da Wu Jian’anTwo great snakes compete for a pair of beautiful butterfly wings – maxi tela realizzata in paper cut, coriandoli di carta cuciti e ri-colorati insieme – e la fusione di uno scheletro di serpente con palchi di cervo che si riflette in uno specchio che dà forma ad una farfalla gotica.

Le immagini della serata ed alcune opere: