17 dicembre 2014

Natale 2014, vini e champagne

Idee da regalare o portare in tavola

Brindisi delle Feste 2014 – Cuvée Alpha Jacquart

Birre, vini da tavola per arrivare a spumanti e champagne.
Che stiate pensando agli abbinamenti per le vostre cene delle Feste o che abbiate bisogno di un’idea per un regalo last minute ad amici dal palato raffinato, ecco che noi di Luxgallery abbiamo selezionato 10 proposte da non perdere.

Accanto alle prestigiose guide uscite negli ultimi mesi, ideali da consultare l’occasione, vi proponiamo dunque un vademecum di lusso sui vini e champagne da avere in casa durante le Feste per far felici i vostri commensali anche più esigenti e rendere onore a Natale, Capodanno e Epifania.

Sempre più spesso, anche sulle tavole degli gli chef più raffinati, non manca la birra.
Tra le novità del 2014, oltra a quella al tartufo o alla gluten free di Tennent’s, vi segnaliamo una limited edition nata dalla partnership tra Acetaia Malpighi e il birrificio Hibu. Si chiama Tasél ed è la prima birra artigianale invecchiata per tre mesi all’interno delle pregiate botti di legno di rovere dell’Acetaia dove generalmente riposa e matura per anni il famoso aceto balsamico Saporoso a firma Malpighi.
Una birra da bere e gustare  da sola “in meditazione” oppure in abbinamento a carni rosse e particolarmente saporite. Sorprendente se sorseggiata in compagnia di fritture di carne, pesce o verdure.
Tasél  ha un sapore del tutto distintivo, secco, vinoso e sidroso, con retrogusto acidulo.  Dall’invecchiamento all’interno delle botti carpisce tutte le caratteristiche che contraddistinguono l’aceto balsamico come: il profumo ampio e intenso, con leggeri sentori di caramello e note di legno che pervadono l’olfatto.

Dai 100 migliori vini di Wine Spectator portiamo sulla vostra tavola il Montepulciano d’Abruzzo San Martino Rosso Marina Cvetic 2010 delle tenute agricole Masciarelli.
Frutto dell’accurata selezione delle uve Montepulciano provenienti dai più pregiati vigneti Masciarelli di San Martino Sulla Marrucina (Cave, San Silvestro e Colle di Paolo, a circa 450 mt s.l.m.) questo vino rappresenta più di tutti la cifra stilistica del vignaiolo Marina Cvetic e il gusto genuino e profondo del Montepulciano d’Abruzzo.
Si tratta infatti di un rosso fresco, armonico, che offre una gamma sottile di sapori, con ricche note minerali e smoky, mora schiacciata, tapenade di oliva, erbe grigliate e anice di terra. Tannini dalla grana fine emergono sul finale.

Per gli amanti del biologico ecco che una delle novità più interessanti arriva dalle Marche e precisamente dalla Tenuta Ss Giacomo e Filippo.
Qui, l’Azienda agricola di Marianna Bruscoli produce Urbino, una produzione vinicola che ha acquisito la certificazione biologica I.M.C. al 100%, ovvero , dalla coltivazione alla vinificazione; un esempio di sostenibilità e qualità.
La selezione dei vini comprende un corposo vino rosso,  il Fortercole (Blend 50% Merlot – 50% Syrah), dalla vendemmia di settembre 2012, e un vino bianco fresco e profumato,  il Bellantonio (Incrocio Bruni in Purezza 54 100%),  e due bollicine vendemmiati a settembre 2013, Isabecta Brut (100% Verdicchio) e Isabecta Rosato (100% Sangiovese).

E dopo i vini biologici marchigiani ecco quelli biodinamici del trentino.
La Tenuta Alois Lageder, azienda vitivinicola di Magrè (BZ) con una tradizione nel vino di oltre 150 anni presente con numerose eitchette nelle più prestigiose guide enogastronomiche presenta LÖWENGANG Chardonnay, le cui uve provengono da agricoltura biologico-dinamica e dai migliori appezzamenti della Tenuta confermandola al top in termini di valori di eccellenza e di straordinaria qualità.

Per gli appassionati, ricordiamo che Gambero Rosso ha pubblicato una speciale classifica dedicata ai Bicchieri Verdi.

Passiamo ora alle bollicine, infondo che Feste sarebbero senza brindisi degli auguri?
Parlando di prosecco un must è certamente Valdo e precisamente il top della Linea Prestigio.
Cuvée Viviana, Cru del Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG, amabile ed elegante con il suo perlage a grana finissima, avvolta da un bouquet vellutato con calde sensazioni speziate e fruttate è la più raffinata espressione della qualità Valdo.
Valdo Cuvée Viviana, è perfetta da abbinare a dolci e frutta, per concludere la cena con un tocco raffinato.

Sempre in tema di bollicine ecco che per un Natale all’insegna del made in Italy non può mancare un classico intramontabile, il  Berlucchi ’61.
Sinonimo per eccellenza di Festa, questo Franciacorta è un vero piacere per il palato. Nelle sue declinazioni Brut, Satèn e Rosé,  fa rivivere  tutta l’euforia e la spensieratezza dei favolosi Anni ’60.
Tante, come sempre, le confezioni speciali che Berlucchi dedica alle feste tra cui vi segnaliamo il secchiello multiuso, una base perfetta per dare libero sfogo alla creatività, da riempiere e decorare secondo il proprio gusto per trasformarlo, per esempio, in un insolito centrotavola.

Dalle bollicine italiane passiamo allo champagne.
Parlando di packaging natalizi di design, oltre che di prodotto di primissima qualità, ecco che come di consueto Veuve Clicquot si distingue per originalità.
Tra le proposte più cool della Christmas Collection 2014 troviamo la Clicquot Clutch, un’elegante borsa a mano da sera, che custodisce al suo interno un Veuve Clicquot Yellow Label Brut da 75cl. oltre al design non manca nemmeno la tecnologia. Nido isotermico, questa clutch riesce a mantenere la bottiglia fresca fino a un’ora.
“Uno Champagne gioioso e giocoso, che comunica ironia e leggerezza accompagnate da inconfondibili savoir-faire e attenzione alla qualità, tra tradizione e innovazione. Questo è Veuve Clicquot, un brand che si distingue per la creatività che caratterizza i packaging così come per la personalità e la ricchezza che si rivela all’assaggio delle sue Cuvée”.

Molto glamour anche il coffret natalizio di Moët & Chandon.
Si chiama So Bubbly Bath e immerge la preziosissima Moët Impérial in versione Jeroboam in una vasca luminosa con profusione di bolle dorare che delicatamente raffreddano lo Champagne. A questo di aggiungono sei grandi bicchieri oro

Classico intramontabile il Ruinart Blanc de Blancs per queste Feste Natalizie si moltiplica. Disponibile in diverse versioni, dalla mezza bottiglia per due persone fino al Jeroboam, è lo champagne ideale sia per chi vuole dare un tocco romantico alle ricorrenze sia per chi le vuole condividere con famiglia e amici.
Vino di grande convivialità, il Blanc de Blancs è ottimo all’aperitivo. Accompagna a meraviglia gli scampi o una tartare d’orata all’olio d’oliva e limone. Anche una sogliola alla griglia o un sashimi di pesce. Eccezionale, puro, incisivo e preciso. L’attacco è morbido, polposo mentre il finale è freschissimo, con note di pesca bianca e cedro.

Fiore all’occhiello del grande gruppo Alliance Champagne, la Maison Jacquart per Natale 2014 e Capodanno 2015 propone la sua nuova Cuvée Alpha.
Questa prima release fa riferimento alla vendemmia 2005 e segna l’inizio di una nuova stagione creativa per Jacquart: il punto di partenza alla ricerca della perfezione estrema.
Cuvée Alpha Jacquart è uno champagne dalla texture ampia, elegante e finissima custodito in una bottiglia, dal design unico e originale.

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.