29 giugno 2015

Nastri d’argento 2015, i vincitori

Il Giovane Favoloso di Martone è il miglior film dell’anno

Elio Germano ai Nastri d’argento 2015

Una medaglia per tre.
Ai Nastri d’Argento 2015, premi assegnati ogni anno dal Sindacato Nazionale dei Giornalisti Cinematografici Italiani all’eccellenza del cinema nostrano, tre pari merito.

Anime nere di Francesco Munzi, Il racconto dei racconti di Matteo Garrone e Youth-La giovinezza di Paolo Sorrentino, hanno conquistato tre premi ciascuno alla 69esima edizione della cerimonia andata in scena nella suggestiva cornice del Teatro Greco di Taormina, riscattandosi così dalle delusioni incassate rispettivamente a Venezia e Cannes.

Ad Anime nere, miglior film ai David di Donatello 2015, vanno i Nastri per il montaggio (Cristiano Travaglioli), la migliore produzione (Cinemaundici di Luigi e Olivia Musini) e la sceneggiatura (ancora Munzi con Fabrizio Ruggirello e Maurizio Braucci).

Tre statuette anche a Il racconto dei racconti di Matteo Garrone, con i costumi firmati da Massimo Cantini Parrini (con la Sartoria Tirelli), il sonoro in presa diretta (Maricetta Lombardo) e le scenografie (di Dimitri Capuani).

Sorrentino, invece, ha conquistato il riconoscimento come miglior regista per Youth, che ha portato a casa anche l’award per la fotografia (Luca Bigazzi) e il montaggio (ancora Cristiano Travaglioli).

Nella categoria più prestigiosa però, ovvero film dell’anno, ha trionfato Il giovane favoloso di Mario Martone: i Nastri, assegnati dal Direttivo del Sngci, oltre al regista, vanno alla produzione di Carlo Degli Esposti, alla sceneggiatura condivisa da Martone con Ippolita Di Majo, e al protagonista, Elio Germano.

Mario Martone ai Nastri d'argento 2015

Per quanto riguarda le performance attoriali, premiati Margherita Buy per Mia madre di Moretti, Micaela Ramazzotti per Il nome del figlio, Alessandro Gassmann, per Il nome del figlio e I nostri ragazzi e Claudio Amendola per Noi e la Giulia di Edoardo Leo (vincitore del Nastro per migliore commedia).

Un Premio speciale è andato a Cristina Comencini e al suo Latin lover, mentre a Il ragazzo invisibile di Gabriele Salvatores è stato assegnato il premio per il miglior soggetto (di Alessandro Fabbri, Ludovica Rampoldi, Stefano Sardo).

Un Nastro internazionale (dopo quello europeo ritirato a Roma da Laura Morante e Lambert Wilson) ha premiato invece il fotografo delle star hollywoodiane Douglas Kirkland.

Il Premio Nino Manfredi, è andato per la prima volta a un’attrice, Paola Cortellesi. Un Manfredi speciale per due invece è stato assegnato alla coppia Lillo & Greg.

Ancora un Nastro alla musica a Nicola Piovani per Hungry Hearts, e il primo invece a Francesco De Gregori per la migliore canzone nel film di Paolo Genovese, Sei mai stata sulla luna?.

Dopo il buon successo in sala, Se Dio vuole di Edoardo Falcone conquista il Nastro come miglior esordio.

Margherita Buy ai Nastri d'argento 2015

FILM DELL’ANNO
“Il giovane favoloso” di Mario Martone
MIGLIOR REGISTA
Paolo Sorrentino, “Youth-La giovinezza”
MIGLIOR FOTOGRAFIA
Luca Bigazzi, “Youth-La giovinezza”
MIGLIOR MONTAGGIO
Cristiano Travaglioli per “Youth-La giovinezza” e per “Anime nere”
MIGLIOR PRODUZIONE
“Anime nere” (Cinemaundici di Luigi e Olivia Musini)
MIGLIOR SCENEGGIATURA
“Anime nere”, Munzi con Fabrizio Ruggirello e Maurizio Braucci
MIGLIORI COSTUMI
Massimo Cantini Parrini (con la Sartoria Tirelli) per “Il racconto dei racconti” di Matteo Garrone
MIGLIOR SUONO IN PRESA DIRETTA
Maricetta Lombardo per “Il racconto dei racconti”
MIGLIOR SCENOGRAFIA
Dimitri Capuani, “Il racconto dei racconti”
NASTRO ALLA MUSICA
Nicola Piovani, “Hungry hearts”
MIGLIORE CANZONE NEL FILM
Francesco De Gregori per “ Sei mai stata sulla luna?” di Paolo Genovese
NASTRO MIGLIOR ESORDIO
“Se Dio vuole” di Edoardo Falcone
MIGLIORE COMMEDIA
“Noi e la Giulia” di Edoardo Leo
MIGLIORI ATTORI
Margherita Buy, “Mia madre”, Micaela Ramazzotti “Il nome del figlio”, Alessandro Gassmann, protagonista de “Il nome del figlio’” e “I nostri ragazzi”
MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA
Claudio Amendola
NASTRO DA CO-PRODUTTORE
Rai Cinema per “Anime Nere” e “Il giovane favoloso”
NASTRO ALLA CARRIERA
Ninetto Davoli, Giulia Lazzarini e Adriana Asti
PREMIO NINO MANFREDI
Paola Cortellesi
MANFREDI SPECIALE
Lillo & Greg
PREMIO SPECIALE
Cristina Comencini, “Latin lover”
NASTRO PER IL MIGLIOR SOGGETTO
“Il ragazzo invisibile”, di Gabriele Salvatores
NASTRO INTERNAZIONALE
Douglas Kirkland, il fotografo delle star hollywoodiane
PREMIO “HAMILTON BEHIND THE CAMERA-NASTRI D’ARGENTO”
Luca Zingaretti per “Perez”
PREMIO “PORSCHE 911 TARGA – TRADIZIONE E INNOVAZIONE/NASTRI D’ARGENTO”
Adriano Giannini
PREMIO “CUSUMANO-NASTRI D’ARGENTO”
Serena Autieri, in “Si accettano miracoli”
PREMIO “PERSONAGGIO DELL’ANNO PERSOL-NASTRI D’ARGENTO 2015”
Elio Germano
PREMIO GUGLIELMO BIRAGHI
Greta Scarano per “Senza nessuna pietà” e Simona Tabasco “Perez”
WELLA -NASTRI D’ARGENTO PER L’IMMAGINE
Simona Tabasco, “Perez”

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.