9 febbraio 2015

Museo del Vetro di Murano

La mostra della settimana

Museo del Vetro di Murano

Venezia è la città del momento.

La romantica città, vestita in queste settimane a festa in occasione del Carnevale 2015, riapre oggi le porte del famoso Museo del Vetro di Murano, ospitato nelle storiche sale di Palazzo Giustinian.

Mentre al Gran Teatro di Piazza San Marco alle 11.00 e alle 15.00 proseguono le selezioni per eleggere la maschera più bella, i turisti sbarcati in Laguna possono regalarsi una parentesi culturale prendendo la linea 4.1/4.2/3 del vaporetto diretta alla fermata Murano Museo.

Il polo espositivo riapre dopo un grande intervento di restyling, a cura di Chiara Squarcina, grazie al quale i visitatori potranno usufruire di spazi espositivi quasi raddoppiati, allestimenti e percorsi ridisegnati.

E poi nuovi servizi per il pubblico, l’abbattimento delle barriere architettoniche, la messa in opera di due ascensori, la possibilità di esporre parti della collezione finora rimaste nei depositi e di realizzare eventi legati anche alla creatività più attuale, con un fascinoso e inatteso dialogo tra ambienti contemporanei e sale antiche.

Il Museo del Vetro di Murano, uno dei dodici della Fondazione Musei Civici di Venezia, è forse l’unico luogo al mondo dove l’arte del vetro è raccontata dalle sue origini ai virtuosismi settecenteschi, dalla crisi alla rinascita della fine del XIX secolo fino alle originali sperimentazioni del Novecento.

Spazio anche al vetro contemporaneo con il tributo a Luciano Vistosi (9 febbraio – 30 maggio), scomparso nel 2010, famoso per le sue sculture fortemente plastiche, dinamiche, imponenti, capaci soprattutto di catturare la luce.

Coppa in vetro fumè su stelo rigadin con manici applicati a zigzag, con morisia Venezia, Compagnia Venezia Murano 1878 Museo del Vetro, Murano

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.