Luxgallery > Arte e cultura > Musei > Museo del Gioiello Vicenza: l’esposizione si rinnova per la nuova stagione

Museo del Gioiello Vicenza: l’esposizione si rinnova per la nuova stagione

A due anni dalla sua apertura, il Museo del Gioiello di Vicenza si rinnova in vista della nuova stagione e presenta un nuova esposizione e curatori di fama internazionale

museo-del-gioiello

A quasi due anni dalla sua inaugurazione nel dicembre del 2014, il Museo del Gioiello di Vicenza si rinnova e riparte per un nuovo biennio di successi con un carattere del tutto innovativo ed internazionale; si tratta di una delle rare strutture al mondo, l’unica in Italia, ad essere completamente dedicata al mondo della gioielleria, raccontando quella che è stata e che è oggi l’arte orafa nel mondo. Dopo oltre 30 mila visitatori in così poco tempo, ad essere estremamente orgoglioso e soddisfatto di questo successo è Matteo Marzotto, presidente di Fiera di Vicenza che gestisce il progetto museale: “L’ingresso del Museo del Gioiello nel circuito che riunisce la migliore espressione culturale delle filiere produttive del Well Done in Italy rappresenta infatti per noi tutti un duplice importante riconoscimento; sia del ruolo di Cultural Hub svolto da Fiera di Vicenza, sia della capacità di questo progetto museale, unico nel suo genere, di diventare in poco più di 18 mesi dalla sua apertura un ambasciatore ideale dell’universo del mondo del jewellery”.

Dopo il primo biennio di successi, l’esposizione del Museo del Gioiello di Vicenza vuole rinnovarsi ulteriormente: saranno infatti oltre 400 i nuovi gioielli che saranno in mostra al museo nella location esclusiva della Basilica Palladiana, edificio storico del XVI secolo nonché Patrimonio Mondiale dell’UNESCO dal 1994, e nell’allestimento innovativo progettato dalla designer Patricia Urquiola, molto più contemporanea.

A scegliere e selezionare i nuovi gioielli per il rinnovo del Museo del Gioiello di Vicenza professionisti dell’arte della gioielleria di fama internazionale: Glenn Adamson, Direttore del MAD di New York, per la Sala Simbolo; Cristina Del Mare, Antropologa, per la Sala Magia; Alessandra Possamai, Storico, per la Sala Funzione; Nicolas Bos, CEO di Van Cleef & Arpel, per la Sala Bellezza; Helen Drutt, Critico e collezionista, per la Sala Arte; Stefano Piaggi, Direttore Archivio Anna Piaggi, per la Sala Moda; Alba Cappellieri, Direttrice del Museo del Gioiello, e Marco Romanelli, Architetto per la Sala Design; Paola Venturelli, Storico, per la Sala Icone e Odoardo Fioravanti, Designer, per la Sala Futuro.

Si ricorda che il Museo del Gioiello di Vicenza è situato nella Basilica Palladiana in Piazza dei Signori, 44; orari di apertura: da martedì a venerdì dalle 15 alle 19, sabato e domenica dalle 11 alle 19; prezzi biglietti: intero 6 euro, ridotto 4 euro.