16 gennaio 2015

Museo Armani, investimento da 50 milioni

Il nuovo spazio espositivo milanese prende forma

Giorgio Armani

Giorgio Armani si prepara a tornare in passerella il 19 e 20 gennaio in occasione delle sfilate di Milano Moda Uomo dedicate all’autunno inverno 2015-2016.

Le collezioni Emporio Armani e Giorgio Armani saranno presentate in via Bergognone, dove sorge la sede della Maison e dove lo stilista ha deciso di aprire uno spazio espositivo dedicato alla moda, al design e all’arte.

Abbiamo visto che il museo Armani nascerà dalla riqualificazione di un immobile industriale dismesso, l’ex area Nestlé, e avrà l’ambizione di valorizzare il patrimonio di abiti, disegni ed esperienze che Re Giorgio ha deciso di raccogliere e mettere a disposizione della sua città, a beneficio dei milanesi e dei numerosi turisti in arrivo per Expo.

Il nuovo polo espositivo sarà realizzato interamente con risorse private e senza alcun contributo pubblico: Armani ha messo a disposizione 50 milioni di euro, investimento favorito anche dai numeri positivi realizzati dalla griffe nell’esercizio 2014: i ricavi sono cresciuti del 4-5% sui 2,18 miliardi del 2013, l’Ebit è salito al 19% del fatturato rispetto al precedente 18,4% e si sono registrati 600 milioni di euro di liquidità.

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.