Luxgallery > Arte e cultura > Mostre e Gallerie > Mostre Venezia 2017: Jan Fabre all’Abbazia di San Gregorio con “Glass and Bone Sculptures”

Mostre Venezia 2017: Jan Fabre all’Abbazia di San Gregorio con “Glass and Bone Sculptures”

Jan Fabre , "Glass and Sculptures" tra le grandi mostre di Venezia del 2017

mostre venezia 2017 jan fabre

Collateralmente alla 57esima Esposizione Internazionale d’Arte – La Biennale di Venezia, apre all’Abbazia di San Gregorio la mostra dal titolo “Jan Fabre. Glass and Bone Sculptures 1977-2017”. Curata da Giacinto Di Pietrantonio, Katerina Koskina e Dimitri Ozerkov, l’esposizione presenta oltre 40 sculture di Jan Fabre che ripercorreranno la sua ricerca fin dalle origini.

mostre venezia 2017 jan fabre
Jan Fabre, Detail of Greek Gods in a Body–‐Landscape (2011) Size: variable dimensions Techn.: Murano Glass, Human Bones, Bic Ink Photographer: Pat Verbruggen Copyright: Angelos bvba

“La mia idea filosofica e poetica che riunisce assieme il vetro con le ossa umane e animali, nasce dal ricordo di mia sorella che da bambina giocava con un piccolo oggetto di vetro. Questo mi ha fatto pensare alla flessibilità dell’osso umano in confronto con quella del vetro. Alcuni animali e tutti gli esseri umani escono dal grembo materno come il vetro fuso esce dal forno di cottura. Tutti possono essere modellati, curvati e formati con un sorprendente grado di libertà” ha ricordato Jan Fabre a presentazione della mostra Glass and Bone Sculptures 1977-2017. L’esposizione allestita a Venezia riunirà per la prima volta in assoluto tutti i lavori in vetro e ossa, realizzati nell’arco di un quarantennio tra 1977 e il 2017.

mostre venezia 2017 jan fabre
Jan Fabre, The Catacombs of the Dead Street Dogs (2009–‐2017) Size: variable dimensions Techn: Murano glass, skeletons of Dogs, Stainless Steel Photographer: Pat Verbruggen Copyright: Angelos bvba

Jan Fabre – affascinato sia dall’alchimia sia dalla memoria dei materiali – per le sue opere si è ispirato ai pittori fiamminghi che erano soliti mixare ossa triturate insieme a pigmenti naturali ma non solo: evidente è anche il rimando ai maestri veneziani del vetro. Le opere – in ossa e vetro – modellano corpi animali o umani, ma anche solo parte di essi: in mostra sarà possibile ammirare sia la naturalezza cromatica dei materiali sia, in alcuni casi, oggetti dal colore blu, caratteristico della produzione dell’artista. La mostra sarà aperta, ad ingresso libero, dal 13 maggio al 26 novembre 2017.

In copertina: Jan Fabre, Detail of Planet I –‐IX (2011) Size: 9 objects, each 58 x 32 cm Techn: Murano Glass, Bic Ink, Stainless Steel Photographer: Pat Verbruggen Copyright: Angelos bvba