Luxgallery > Viaggi e Vacanze > Mete > Cultura > Mostre Venezia 2016, Guggenheim: Tancredi Parmeggiani, una retrospettiva

Mostre Venezia 2016, Guggenheim: Tancredi Parmeggiani, una retrospettiva

Mostre Venezia 2016, alla Peggy Guggenheim Collectin apre la mostra dedicata a Trancredi Parmeggiani

Guggenheim-Venezia-Tancredi

Ancora grandi mostre a Venezia in questo 2016 e, in particolare, alla Peggy Guggenheim Collection. Da oggi sino al 13 Marzo 2017, sarà possibile visitare una grande ed importante retrospettiva dedicata a Tancredi Parmeggiani, uno tra gli interpreti più originali e intensi della scena artistica italiana della seconda metà del Novecento.

“Tancredi, con la sua pittura, crea una nuova filosofia poetica per coloro che non posseggono né telescopi né razzi: quanto fortunati noi che abbiamo tali cristallizzazioni da trasportarci sani e salvi, verso altri mondi.” diceva Peggy Guggenheim parlando di Tancredi Parmeggiani. Con “La mia arma contro l’atomica è un filo d’erba”, la Peggy Guggenheim Collection sancisce quindi il ritorno a Venezia di Tancredi Parmeggiani, l’autore che – unico insieme a Pollock – era riuscito ad ottenere un contratto da Peggy Guggenheim al fine di promuovere la sua opera e renderla celebre in tutto il mondo.

Il percorso espositivo di “La mia arma contro l’atomica è un filo d’erba consta di una straordinaria selezione di opere che ricostruiscono in modo intimo e capillare, tra produzione creativa ed emotività prorompente, la parabola breve, ma folgorante, di questo grande interprete dell’arte del secondo dopoguerra. I visitatori potranno quindi affrontare un viaggio dagli anni ’50 con le opere giovanili orientate alla sperimentazione e frammentazione del segno sino agli anni ’60, momento di crisi e di completa revisione della propria pittura, a cui Tancredi vuole dare un senso esistenziale e politico.