Luxgallery > Arte e cultura > Mostre e Gallerie > Mostre Pordenone 2017: “Il mito del Pop” alla Galleria Pizzinato

Mostre Pordenone 2017: “Il mito del Pop” alla Galleria Pizzinato

La via italiana della Pop Art in mostra a Pordenone: al via "Il mito del Pop"

Giosetta Fioroni: Donna con cappello in un paesaggio geometrico, 1966, smalto su tela, cm.50x60

La stagione delle importanti mostre d’arte allestite in Italia continua con “Il mito del Pop. Percorsi Italiani”, esposizione organizzata a Pordenone dal 13 maggio all’8 ottobre 2017 alla Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea A. Pizzinato. La mostra darà modo al pubblico di ammirare quella che viene definita la “via italiana” della Pop Art.

“Il gusto tutto europeo e italiano, prima ancora che nei riferimenti alla tradizione artistica, si manifesta in tutti questi artisti nella forte istanza di intervento artigianale/manuale, lontana dalle tecniche prettamente industriali utilizzate dalla Pop americana. Una originalità che le opere in mostra confermano. Evidenziando che, fondamentale nel confronto, è soprattutto l’inclinazione degli italiani a lavorare su stereotipi culturali, anziché soltanto su oggetti-merce e su immagini della comunicazione di massa, con una più spiccata manipolazione delle immagini” ha spiegato Silvia Pegoraro, curatrice della mostra “Il mito del Pop. Percorsi Italiani”.

Allestita alla Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea A. Pizzinato di Pordenone, la mostra “Il mito del Pop. Percorsi Italiani” metterà in luce quella che è stata la Pop Art italiana, movimento artistico che si è sviluppato soprattutto tra Roma e Milano, dalla “Scuola di Piazza del Popolo” sino al meneghino “Studio Marconi”. In mostra circa 70 opere di autori quali Enrico Baj, Schifano, Valerio Adami, Emilio Tadini e Lucio Del Pezzo ma anche Mimmo Rotella e Renato Mambor. “E’ il momento di avviare l’approfondimento e la rilettura di un movimento artistico italiano di grande importanza com’è quello della Pop Art in Italia che ha avuto tanti protagonisti in un periodo tra i più vivaci dell’arte contemporanea nel nostro paese” ha affermato invece l’Assessore alla Cultura del Comune di Pordenone, Pietro Tropeano. Per info e orari, www.artemodernapordenone.it.

Foto: Ufficio Stampa/Giosetta Fioroni: Donna con cappello in un paesaggio geometrico, 1966, smalto su tela, cm.50×60