Luxgallery > Arte e cultura > Mostre e Gallerie > Mostre Europa 2017: ecco le imperdibili, città per città

Mostre Europa 2017: ecco le imperdibili, città per città

Mostre Europa 2017: ecco le migliori mostre cittadine del continente di quest'anno

mostre-europa-2017

Si prospetta un 2017 ricco di appuntamenti culturali importanti per il vecchio continente che celebra i suoi artisti più significativi presso le città che li hanno ispirati. Sono moltissime le occasioni che potrete ritagliarvi e, con la scusa di visitare queste mostre imperdibili, programmare un week end in qualche capitale europea. A Londra, presso il British Museum, andrà in scena “Picasso: grafica“, se preferite gli echi nipponici optate invece per Hokusai. Beyond the Great Wave (dal 25 maggio al 13 agosto 2017). Alla Tate Modern vi segnaliamo invece: The radical Eye: fotografi moderni dalla collezione privata di Elton John e Australia’s Impressionists, che si terrà sino al 26 marzo 2017. In autunno, invece – a partire dal 4 ottobre 2017 – Van Eyck e i Preraffaelliti.

 

Parigi, fino al 5 marzo 2017, celebra al Museo d’Orsay: Frédéric Bazille (1841-1870). Agli albori dell’impressionismo. Imperdibile, nel medesimo luogo, sarà Oltre le stelle. Il paesaggio mistico da Monet a Kandinsky (14 marzo – 25 giugno 2017). Da giugno a settembre la ribalta sarà invece dei Ritratti di Cézanne. Il Louvre fino al 27 febbraio 2017 si dedica a Eugène Delacroix and George Sand. Un’amicizia in parole e immagini per poi lasciare la scena a Vermeer e la pittura di genere (22 febbraio-22 maggio 2017). Al Musée des Beaux-Arts segnaliamo Matisse in bianco e nero, fino 6 marzo 2017. Berlino, con il suo classico Pergamonmuseum propone L’eredità di antichi re. Ctesifonte e le fonti persiane di arte islamica, (15 novembre-2 aprile 2017).

 

 

La Spagna vanta un arsenale di proposte top level; a Madrid, presso Museo Thyssen-Bornemisza è protagonista Renoir: Intimità (18 ottobre- 22 gennaio 2017) e fra le tante proposte, spicca poi Picasso / Lautrec (17 ottobre 2017-21 gennaio 2018). Impossibile non menzionare poi Pietà e terrore in Picasso (4 aprile- 4 settembre 2017). Al Guggenheim Museum Bilbao spiccano su tutte due esposizioni in programma: Espressionismo astratto (3 febbraio- 4 giugno 2017) e Signac, Redon, Toulouse-Lautrec e coetanei (12 maggio- 10 settembre 2017).

All’Hermitage di Amsterdam spazio ai Maestri olandesi (14 ottobre-27 maggio 2018);  Jean Tinguely macchina Spectacle (1 ottobre 2016-5 Aprile 2017); Jordan Wolfson: maniacale / amore / verità / amore
(27 Nov 2016-23 Apr 2017); Style in the City (3 dicembre 2016 – 21 maggio 2017) mentre al Van Gogh Museum lasciatevi sedurre da Immagini a Parigi: da Bonnard a Toulouse Lautrec (3 marzo- 7 gennaio 2018) e Piet Mondrian e Bart van der Leck: una nuova arte (11 febbraio- 21 maggio 2018). A Vienna il Leopold Museum si focalizza su Immagini femminili. Opere della collezione Leopold dal Biedermeier al Modernità (7 luglio-18 settembre 2017). Interessante la proposta di Bruxelles, presso il Museo Reale di Belle Arti, con Bruegel. Capolavori mai visti. Quando l’arte incontra la tecnologia (16 marzo 2016- 16 marzo 2020). L‘Irlanda celebra l’Italia, alla Galleria nazionale d’Irlanda di Dublino con Beyond Caravaggio (11 febbraio- 4 maggio 2017) mentre la Svezia punta sulla modernità al Moderna Museet di Stoccolma con Marina Abramovic (fino al 21 maggio 2017).