Luxgallery > Arte e cultura > Mostre e Gallerie > Mostre Bologna 2017: Steve McCurry ma non solo in “Photography: 4 ICONS”

Mostre Bologna 2017: Steve McCurry ma non solo in “Photography: 4 ICONS”

Mostre Bologna 2017: ONO Arte Contemporanea presenta 4 grandi icone della fotografia internazionale

Rajasthan, India, 1983 © Steve McCurry

Tra le mostre di Bologna del 2017 non possiamo non segnalare quella dal titolo Photography: 4 ICONS che – organizzata da ONO Arte Contemporanea – rappresenta un importante tributo a 4 icone della fotografia internazionale. L’allestimento prevede quindi il confronto tra le opere di Steve McCurry, Christian Cravo, Gian Paolo Barbieri ed Eolo Perfido.

ONO arte contemporanea – in collaborazione con Sudest57 – presenta al pubblico di Bologna la mostra Photography: 4 ICONS. Steve McCurry, Christian Cravo, Gian Paolo Barbieri, Eolo Perfido, mostra nella quale saranno messe a confronto le opere di quattro dei più grandi artisti della contemporaneità più ristretta e altrettanti modi di praticare e intendere la fotografia. L’esposizione è composta da una collezione di Art Box disegnata da Anders Weinar e personalizzata per ogni autore: ogni Art Box custodisce 5 stampe fine art ed è prodotta in una edizione di 7. Il percorso espositivo della mostra consta di 25 fotografie, in diversi formati: ad ingresso libero, la rassegna sarà visitabile dal 26 aprile al 28 maggio 2017.

Ma chi sono gli autori delle fotografie in mostra? L’esposizione Photography: 4 ICONS. Steve McCurry, Christian Cravo, Gian Paolo Barbieri, Eolo Perfido ha come scopo principale quello di mettere a confronto il lavoro di questi grandi fotografi della scena internazionale. In particolare, Steve McCurry è considerato da circa trent’anni una delle voci più autorevoli della fotografia contemporanea: la sua maestria nell’uso del colore, l’empatia e l’umanità delle sue foto fanno sì che le sue immagini siano indimenticabili ma gli anno altresì valso la possibilità di ottenere numerose copertine di libri e riviste. Eolo Perfido è un fotografo, ritrattista specializzato in fotografia pubblicitaria oltre che uno degli street photographer italiani più conosciuti e stimati; Gian Paolo Barbieri è invece il fotografo di moda più stimato nella scena italiana. Gli scatti di Barbieri – molti dei quali ritraggono icone storiche – non sono semplici ritratti ma evocano narrazioni più complesse, come se fossero l’incipit di storie accennate, in cui l’uomo ne è protagonista
indiscusso. Christian Cravo, nato da madre danese e padre brasiliano nel 1974, è cresciuto in un ambiente artistico nella città brasiliana di Salvador de Bahia ed è stato introdotto nel mondo delle arti da un’età molto precoce: a 13 anni si sposta invece in Danimarca dove apprende e sperimenta differenti tecniche fotografiche. Per info, www.onoarte.com.