19 febbraio 2015

Milano Fashion Week, presentata l’edizione di febbraio 2015

Dal 25 febbraio al 2 marzo protagoniste 151 collezioni autunno inverno 2015-2016

Milano Fashion Week, moda donna febbraio 2015

Mentre è in corso l’ultimo giorno di New York Fashion Week, è stata presentata la prossima edizione di Milano Moda Donna.

Dedicata alle anticipazioni della moda donna per l’autunno inverno 2015-2016, con una conferenza stampa a Palazzo Marino, è stata presentata l’imminente edizione della Milano Fashion Week.

In programma nel capoluogo lombardo dal prossimo 25 febbraio 2015, giorno dopo la chiusura della London Fashion Week, al 2 marzo, Milano Moda Donna si preannuncia essere un’edizione davvero da non perde. L’ultima, tra l’altro, in cui Mario Boselli sarà Presidente della Camera Nazionale della Moda.

Accanto alle sfilate in calendario, ben 68, e alle 76 presentazioni in showroom a cui si aggiungono 4 su appuntamento, ecco che la Milano Fashion Week sarà animata anche da diversi eventi collaterali.

Il calendario, ben strutturato, prevede una divisione equa di big della moda made in Italy e non solo e designer emergenti.
Giorgio Armani, che ne suo Teatro terrà a debutto una nuova stilista, ecco che non sarà solo a chiudere la kermesse meneghina.
Come abbiamo visto, infatti, l’ultimo giorno di Milano Moda Donna, prima di Re Giorgio ,sfileranno con le loro proposte per l’inverno 2015 i gemelli Caten di Dsquared2.

Nuovi nomi sfileranno per la prima volta alla Milano fashion Week, Vivetta e Philosophy di Lorenzo Serafini. Al debutto in showroom le collezioni autunno inverno 2015-2016 di: Giannico, Co|te, Coliac by Martina Grasselli, Hache, Capucci, Philippe Model Paris, V°73, Rubeus e la fashion bogger italiana più popolare al mondo Chiara Ferragni.

Tra le novità di questa edizione di febbraio 2015 la scelta, da parte della Camera della Moda, di far sfilare i quattro vincitori del concorso Next Generation, la sera prima dell’inizio ufficiale della Fashion Week, martedì 24 febbraio. Un segnale di apertura importante verso le nuove generazioni della moda made in Italy.

Chiuderanno Milano Moda Donna, sfilando il 2 marzo, i quattro designer del progetto “Designers powered by Camera Nazionale della Moda Italiana”: Leitmotiv, Alberto Zambelli, San Andres Milano e Fatima Val.

Il cuore pulsante della Milano Fashion Week sarà il Fashion Hub di Palazzo Giureconsulti. Tra gli altri punti strategici segnaliamo Palazzo Clerici (Sala Tiepolo), Palazzo Reale (Sala Delle Cariatidi) e Teatro Vetra.

“Questa edizione di Milano Moda Donna parte sotto buon auspicio, sono infatti convinto che siamo alla vigilia di un periodo eccezionalmente positivo che cambia in meglio le previsioni, non solo di fatturato, ma di saldo attivo della bilancia commerciale che ritengo supererà i 20 milioni di Euro” ha concluso fiducioso Mario Boselli.

“Questa edizione di Milano Moda Donna è particolarmente attesa perché precede l’apertura di Expo 2015 – ha poi dichiarato nel suo intervento durante la conferenza stampa  Cristina Tajani Assessore alle Politiche per il Lavoro, Moda e Design, continuando - e, in qualche modo, contribuisce a prepararlo. Sfilate, presentazioni e eventi che esprimono uno dei tratti distintivi della città, in cui design, buon gusto e attenzione alla qualità e alla ricerca si fondono dando origine al più autentico stile Milano” .

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.