18 gennaio 2016

Milano Fashion Week, moda uomo trend inverno 2016 giorno 2

Il meglio della moda uomo visto domenica 17 gennaio

Milano Fashion Week – Prada inverno 2016

Dopo aver visto il debutto di Peter Dundas sulla passerella menswear di Roberto Cavalli e il meglio delle anticipazioni della moda uomo per l’autunno inverno 2016-2017 delle prima giornata di Milano Fashion Week siamo pronti a mostrarvi i trend dell’inverno 2016 visti ieri, domenica 17 gennaio 2016, sulle passerelle di Milano.

Ricco di appuntamenti da non perdere, il secondo giorno di Milano Moda Uomo ha visto salire in passerella, domenica 17 gennaio, nomi come Bottega Veneta, N° 21, Salvatore Ferragamo, Calvin Klein Collection, Vivienne Westwood, Missoni, Daks, Moncler Gamme Bleu e Damir Doma.

Star indiscussa del calendario Miuccia Prada.  La collezione autunno inverno 2016-2017 di  Prada è come sempre l’elevazione dell’estetica alla poetica. Ricca di citazioni altissime,  in una piazza immaginaria, vanno in scena capi che altro non sono che la celebrazione dell’individuo e della passione umana.

Per Richmond, invece, la sfilata della collezione moda uomo per l’autunno inverno 2016-2017 è l’inizio di una nuova era. Dopo la rottura con John Richmond, i brand del Gruppo sono ora nelle mani di FashionEast S.ar.l. e le polemiche delle ultime settimane sul futuro del brand, Saverio Moschillo, presidente e anima creativa Richmond, porta in passerella a Milano una collezione un po’ meno rock e un po’ più sartoriale.
“La storia della nostra maison parla da sola – ha commentato Moschillo a lato della sfilata - i suoi codici sono quelli di uno stile contemporaneo e grintosamente chic per un uomo che vuole presentarsi al mondo con tutta sua individualità e la sua passione per il bel vestire italiano. – L’imprenditore ha poi continuato – Oggi si parla della nuova era del brand aperta da questo show e all’inaugurazione, in serata, del Richmond Cafè”.

Milano Fashion Week - Saverio Moschillo, Richmond inverno 2016

Da Peuterey parte il nuovo corso con Federico Curradi che ha lasciato il posto a James Long alla direzione creativa di Iceberg e che è stato protagonista a Pitti Uomo 89, insieme a Vittorio Branchizio, all’interno del progetto Pitti Italics.

Sempre stando in tema di presentazioni, ecco che la seconda giornata di Milano Fashion Week ha ospitato in calendario il debutto a Milano dello stilista uzbeko Ferutdin Zakirov, ma anche Z Zegna e Tod’s. Durante la serata, Diego Della Valle ha poi ospitato, all’interno del ristorante milanese Giacomo Arengario, un party per celebrate The Tod’s Band. Tanti gli ospiti presenti alla cena allietata da un DJ set d’eccezione firmato da Pierre Sarkozy.

Pierre Sarkozy per Tod's - Milano Fashion Week

Non vi resta che sfogliare la nostra gallery per scoprire il meglio delle collezioni moda uomo per il prossimo autunno inverno 2016-2017 viste durante la seconda giornata di Milano Fashion Week.

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.