26 febbraio 2016

Milano Fashion Week, moda donna trend inverno 2016 giorno 2

Il meglio della moda donna visto giovedì 25 febbraio

Prada, inverno 2016 – Milano Fashion Weeek

La Milano Fashion Week, inaugurata da un pranzo ufficiale alla presenza di Matteo Renzi che ha visto riuniti istituzioni e fashion system, è entrata nel vivo.

Fino a lunedì 29 febbraio, il capoluogo lombardo ospiterà le sfilate dedicate alle anticipazioni per la moda donna dell’autunno inverno 2016-2017. Il calendario, ricchissimo di sfilate e presentazioni, è ben bilanciato lungo tutta la settimana di Milano Moda Donna offrendo giornalmente appuntamenti must have e eventi da non perdere.

Se a Gucci e Roberto Cavalli, solo per citarne alcuni, è toccato il compito di inaugurare la kermesse, ecco che ieri, giovedì 25 febbraio, secondo giorno di Milano Fashion Week non sono mancati show incredibili e di portata internazionale.

Se grande, come di consueto, era l’attesa per la sfilata dell’inverno 2016 di Prada, a portare in passerella le loro collezioni autunno inverno 2016-2017 sono state maison come Max Mara, Costume National, Fendi, Emilio Pucci e Moschino.

Se Miuccia Prada celebra la donna vagabonda, niente a che vedere con l’immaginario comune ovviamente, sulla passerella di Max Mara si celebrano le donne forti che frequentavano le aule del Bauhaus, via libera dunque a capi meno moderati rispetto all’immaginario della maison.
Ennio Capasa porta in scena da Costume National capi pensati per donne contemporanee, romantiche ma al tempo stesso rock, le sue muse? Bjork, Marina Abramovich e Yoko Ono, per intenderci mentre da Fendi, Karl Lagerfeld e Silvia Venturini Fendi celebrano moderne eroine manga rigorosamente in pelliccia.
Massimo Giorgetti, alla sua seconda prova alla direzione creativa di Emilio Pucci, sfila all’interno di una ex fabbrica di lampadine alle spalle della Fondazione Prada con una collezione per l’inverno 2016 realizzata “con più rispetto per il marchio, cercando di tradurre il mondo di Pucci e di rendere omaggio alle sue origini”.
Infine, Jeremy Scott per Moschino che chiude la seconda giornata di Milano Fashion Week con una passerella infuocata, nel vero senso della parola. In passerella anche la consueta capsule in vendita subito dopo lo show e stavolta, sotto il titolo “it’s lit”.

Moschino, inverno 2016 - Milano Fashion Weeek

Ad animare il calendario della seconda giornata di Milano Fashion Week non sono mancate poi le sfilate dedicate alle collezioni moda donna dell’autunno inverno 2016-2017 di Anteprima, Les Copains, Luisa Beccaria, I’m Isola Marras, Cristiano Burani e Giada.

Infine, la seconda giornata di Milano Moda Donna, tra le altre, ha avuto come protagoniste le collezioni autunno inverno 2016-2017 di: Hogan, Rossignol, Santoni e Dondup.

Appuntamento importante quello targato Krizia, il primo dopo la scomparsa di Maria Mandelli avvenuta lo scorso dicembre 2015.
La maison da qualche tempo nelle mani di Zhu ChongYun, proprietaria e nuovo direttore creativo della griffe, porta avanti il pesante lasciato da Krizia, e oltre alla collezione per l‘autunno inverno 2016-2017, ha presentato alla Milano Fashion Week il film “A Cena da Krizia”. Prodotto da Twin Studio “raccoglie in un inedito simposio nomi della moda e della cultura che discutono attorno a un tavolo dei legami storici che li accomunano al marchio e ne tracciano una prospettiva futura improntata a quell’interdisciplinarietà e internazionalità che fanno parte del DNA del gruppo”.

A Cena da Krizia - Milano Fashion Weeek

Non vi resta che sfogliare la nostra gallery per scoprire il meglio delle collezioni moda donna per il prossimo autunno inverno 2016-2017 viste durante la seconda giornata di Milano Fashion Week.

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.