Luxgallery > Fashion > Abbigliamento > Moda Donna > Milano Fashion Week, le cose che dovete sapere sull’edizione di settembre 2016

Milano Fashion Week, le cose che dovete sapere sull’edizione di settembre 2016

Via Montenapoleone trasformata in un ristorante di lusso da Dolce&Gabbana fino alla filata anniversario di Bottega Veneta, il meglio delle sfilate di Milano

MFW-Gigi-hadid-aggressione_01

Il fashion system ha lasciato Milano per sbarcare a Parigi, dove oggi, 27 settembre, è partita l’ultima delle fashion week che anticipano le tendenze della moda donna primavera estate 2017 e che hanno anche dato il via al nuovo corso del settore con sfilate unisex e con collezioni in-season subito disponibili negli store.

Prima di scoprire i trend per la prossima estate 2017 portati sulle passerelle della Milano Fashion Week da Prada, Gucci, Moschino, Jil Sander, Giorgio Armani, Antonio Marras, Emilio Pucci, Versace, solo per citarne alcuni, ecco un memorandum sui momenti top della settimana. Un riassunto rapido per sembrare sempre super informati e fashionisti incalliti.

1) I 50 anni di Bottega Veneta. La maison ha festeggiato a Milano, con una sfilata indimenticabile alla Pinacoteca di Brera, l’importante anniversario che coincide anche con i primi 15 ani di Tomas Maier alla direzione creativa del brand.
Lo stile rimane quello inconfondibile di Bottega Veneta, understatement e per questo ancora più lussuoso, e in passerella a raccontare la collezione primavera estate 2017 salgono le top di ieri e di oggi Eva Herzigova, Irina Shayk, Bella Hadid, Adriana Lima fino a Gigi Hadid che ha chiuso la sfilata a braccetto della 72enne Lauren Hutton.

Milano Fashion Week, settembre 2016 - Bottega Veneta

2) Gigi Hadid. Se ne avesse bisogno o meno non lo sappiamo ma la Milano Fashion Week ha consacrato a star la top model. La più grande delle sorelle Hadid ha occupato le prime pagine dei giornali patinati per tutta la settimana della moda acclamata dalla folla al flagship store di Max Mara e poi a quello di Tommy Hilfiger, scelta come modella immagine per le sfilate più importanti da Fendi a Versace passando per Bottega Veneta e paladina del diritto alla difesa personale, mettendo in pratica le lezioni di boxe contro un aggressore.

3) Federica Pellegrini modella per un giorno per Raffaela D’Angelo. Non è la prima volta che la campionessa di nuoto, portabandiera per l’Italia alle ultime Olimpiadi 2016, si presta alla moda come testimonial e modella ma non si deve essere ancora abituata come si legge sul suo profilo Instagram: “Grazie a @raffaeladangelo per farmi vivere ogni anno queste emozioni così “diverse” #whitedress. #nonsonounamodella ma mi piace pensare che ogni tanto posso fare anche questo ?? #milanfashionweek”. Raffaela d’Angelo che a Milano ha presentato una collezione realizzata in collaborazione con detenute ed ex detenute del carcere di San Vittore, ha portato in passerella tra costumi preziosi e decorati anche un burkini.

Milano Fashion Week, settembre 2016 - Federica Pellegrini

4) Gli stilisti emergenti. Ricostru in primis, decretato da Giorgio Armani come il nuovo talento creativo, ma anche Piccione.Piccione, Leitmotiv e Lucio Vanotti, tutti, o quasi, costretti a sfilare l’ultimo giorno di kermesse, un peccato secondo molti.

5) La cena di gala di Dolce&Gabbana per festeggiare la prima boutique della maison in via Montenapoleone. Fuori dal calendario ufficiale della Milano Fashion Week Domenico Dolce e Stefano Gabbana hanno presentato la loro collezione primavera estate 2017 ispirata al tropico… italiano. E se la sfilata di Dolce&Gabbana come sempre è stato uno show, ecco che il tavolo imbandito in via Montenapoleone, per l’occasione chiusa al traffico, ha davvero lasciato il segno.

Milano Fashion Week, settembre 2016 - Dolce&Gabbana

6) I partyamfarGala a parte, che si conferma essere un appuntamento imperdibile della Milano Fashion Week, ecco che tra gli eventi più glamour dell’edizione di settembre 2016 di Milano Moda Donna troviamo la sfilata-evento di Philipp Plein, lo stilista tedesco ha chiamato a rapporto modelle bellissime ma soprattutto Paris Hilton e Fergie dei Black Eyed Peas, la festa di Moschino organizzata da Jeremy Scott a La Banque. La discoteca di lusso ha fatto da cornice anche alla serata danzante di Sansovino 6.

7) Le star in passerella e nei front row. Naomi Campbell ma anche Irina Shayk, Doutzen Kroes, Adriana Lima, Mariacarla Boscono, Caroline Trentini, Taylor Hill, Romee Strjid, Greta Varlese, Vittoria Ceretti e Gigi Hadid hanno calcato la passerella di Versace, certamente la più gremita di top, ma hanno attirato l’attenzione anche Pat Cleveland da Moschino e Bella Hadid, prezzemolina delle sfilate di Milano, questa volta senza rovinose cadute. Per quanto riguarda le prime file, Gucci vince con Serena William, Dakota Johnson, Miriam Leone, Luca Guadagnino, Demna Gvasalia e molti altri ancora.

Milano Fashion Week, settembre 2016 - Gucci