2 luglio 2015

Milano Fashion Global Summit 2015

Mangia come ti vesti. La rivoluzione sostenibile della Moda che conquista il Food

Milano Fashion Global Summit 2015

Se la Triennale oggi sta facendo da cornice alla prima edizione di Milano Moda Graduate, ecco che ieri, 1 luglio i grandi protagonisti della moda e dell’imprenditoria italiana si sono dati appuntamento al museo meneghino per il Milano Fashion Global Summit 2015.

Tema di questa edizione dell’annuale congresso, promosso da Class Editori, Bank of America Merrill Lynch, MF Fashion e Camera Nazionale della Moda italiana, è stato Mangia come ti vesti, un’evoluzione etica e strategica di quanto trattato lo scorso novembre in occasione dell’edizione 2014 del summit internazionale.

“La rivoluzione sostenibile della Moda che conquista il Food”. Nell’anno di Expo 2015, il Milano Fashion Global Summit celebra il futuro del lusso esplorando come i big player di settore, ma anche aziende di moda, si stiano indirizzando sempre di più verso il settore del food non solo per le opportunità di business ad esso collegate ma anche per il desiderio di contribuire al grande mutamento culturale che sta travolgendo questo settore.

Qualità e sostenibilità sono le parole d’ordine di chi oggi guarda a questi mercati, perché Fashion e Food non condividono solamente la stessa iniziale ma costituiscono un’eccellenza italiana nel mondo che vedono avvicinarsi, sempre di più, strategie e mercati di riferimento.

Carlo Capasa, presidente di Camera della Moda,  introducendo i lavori della giornata, ha sottolineato l’impegno sul tema della sostenibilità che la Camera porta avanti ormai da anni annunciando importanti obiettivi concludendo “Tutto questo lavoro ha lo scopo di andare incontro ai consumatori che, anche se oggi ancora non orientano gli acquisti mettendo al centro i criteri di sostenibilità, almeno l’80% di essi lo ritiene un tema importante e dunque centrale nei prossimi anni”.

Tanti gli interventi che hanno animato il dibattito. Dal rapporto tra lusso e valori della civiltà contadina, talk tenuto da Brunello Cuccinelli; all’industria della qualità raccontata da Diego della Valle passando per l’importanza di Alitalia come ambasciatrice del made in Italy, con la partecipazione di Luca Cordero di Montezemolo e il lusso che deriva da un buono stile di vita con un doppio intervento di Renzo Rosso e Fabio Brescacin.

“Pensavo che il mondo della moda fosse lontano dal mondo del food ma dopo questa giornata mi devo ricredere – ha detto il chairman EcorNaturaSì. – Tanti i progetti e i valori che ci vedono vicini. Sta cambiando la figura del consumatore. Oggi è sempre più importante mangiare Sano”. 

E poi ancora interventi di Stella Jean, Italo Rota, Ilaria Venturini Fendi, Michael Beutler, Guido Barilla, Diego Selva, Davide Rampello, Giuseppe Sala, Mitchell Davis e gli chef Filippo La Mantia, Christina Bowerman e Spike Mendelsohn.

Milano Fashion Global Summit 2015 - Diego Della Valle

www.fashionsummit.it

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.