Luxgallery > Arte e cultura > Mostre e Gallerie > Milano, “Bellotto e Canaletto”: alle Gallerie d’Italia il Settecento europeo

Milano, “Bellotto e Canaletto”: alle Gallerie d’Italia il Settecento europeo

Milano, aprirà alle Gallerie d'Italia la grande mostra "Bellotto e Canaletto. Lo stupore e la luce"

Bellotto-Canaletto-Gallerie-dItalia

“Bellotto e Canaletto. Lo stupore e la luce”, è questo il nome della mostra che aprirà alle Gallerie d’Italia di Milano a partire dal 25 Novembre prossimo: visitabile sino al 5 Marzo 2017, la grande esposizione ha come scopo quello di raccontare il Settecento europeo attraverso le opere di Bellotto e Canaletto, padri del vedutismo veneziano.

“La nuova esposizione nelle Gallerie di Piazza Scala, che vede protagoniste le splendide vedute di Canaletto e Bellotto, si inscrive nella continuità delle grandi mostre che abbiamo realizzato nella nostra sede museale a Milano, dopo la ‘Grande Guerra’,’Hayez’ e ‘Restituzioni’, per citare solo quelle dell’ultimo biennio” ha affermato Giovanni Bazoli, Presidente Emerito di Intesa Sanpaolo a presentazione della mostra curata da Bożena Anna Kowalczyk e realizzata con il coordinamento di Gianfranco Brunelli grazie alla collaborazione con alcune tra le più prestigiose istituzioni private e musei pubblici nazionali e internazionali. I visitatori di “Bellotto e Canaletto. Lo stupore e la luce” potranno quindi ammirare circa 100 opere tra dipinti, disegni e incisioni, un terzo delle quali mai prima d’oggi esposto in Italia.

Il percorso espositivo ha come fine ultimo quello di illustrare uno dei più importanti fenomeni artistici della pittura europea, il vedutismo veneziano: protagoniste della mostra, quindi, le opere di Antonio Canal ( detto “il Canaletto) e Bernardo Bellotto, rispettivamente zio e nipote. Entrambi padri del vedutismo veneziano, ognuno di essi si distingueva però per l’approccio utilizzato: se Canaletto era orientato ad esaltare gli aspetti più tecnici e razionali, il nipote Bellotto diede un contributo del tutto originale e nuovo alle opere. Il confronto tra le loro soluzioni pittoriche offre l’occasione per cogliere un eloquente panorama sulla colta Europa del tempo e sulla sua classe dirigente, che fece a gara per commissionare i dipinti ai due grandi veneziani.

Foto: Il Canal Grande con il Ponte di Rialto da sud, Venezia – 1740 ca, olio su tela – 45 x 76 cm – Paris, Institut de France, Musée Jacquemart André (MJAP-P577-1) © Culturespaces-Musée Jacquemart-André