1 dicembre 2014

Milan Emirates, partnership di lusso

Insieme per altri 5 anni

Milan Emirates, partnership di lusso

La fortuna torna a sorridere al Milan.

All’indomani della vittoria contro l’Udinese siglata da una doppietta di Jérémy Menez, la società calcistica milanese porta a casa un successo anche al di fuori del campo da gioco.

Sir Timothy Charles Clark, Presidente e CEO di Emirates, e Barbara Berlusconi, Vicepresidente e Amministratore delegato dell’AC Milan, hanno rinnovato per altri 5 anni la partnership di sponsorizzazione iniziata nel 2007.

Fino alla stagione 2019/2020 i fuoriclasse rossoneri sfoggeranno sulle proprie divise il logo della compagnia aerea emiratina.

Ecco uno stralcio del discorso di Barbara Berlusconi estrapolato dalla conferenza stampa di questa mattina: “ringrazio Sir Timothy Clark. Il Milan crede in Emirates e viceversa. Hanno deciso di investire in noi. Sponsorizzando la maglia sino al 2020. Mi fa immenso piacere tutto questo. E’ importante ed è un bel segnale per il nostro paese. Ci tengo a ribadirlo. Non è un momento semplice, ma d’altronde sono convinta che questo matrimonio sia naturale. Abbiamo valori comuni: la qualità e l’eccellenza. L’Emirates con i suoi aerei collega tutto il mondo. Così Milano copre appieno la sua vocazione, rappresentando un ponte ideale tra l’America e l’Asia. Il Milan è il club più popolare nel mondo. Questo accordo dimostra l’importanza del brand Milan in giro per il mondo. A mio avviso è naturale, considerando la storia gloriosa del club, di far parte di quest’elite”.

Barbara Berlusconi durante la conferenza stampa

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.