Luxgallery > Celebrità > Michelle Hunziker racconta il suo lato fragile, quando era caduta nelle mani di una setta

Michelle Hunziker racconta il suo lato fragile, quando era caduta nelle mani di una setta

La vita di Michelle Hunziker ha avuto anche delle parentesi buie, a partire da quando è caduta vittima di una setta

michelle-hunziker-esordi

Uno dei motivi per cui Michelle Hunziker piace tanto al pubblico, femminile e maschile, è la sua trasparenza. La donna, infatti, non ha mai cercato di nascondere anche i momenti meno idilliaci della sua vita mostrando però, con forza e volontà, come sia riuscita a tenere la rotta nonostante le buche incontrate nel suo viaggio. In un’intervista al Corriere della Sera la svizzera parla delle difficoltà di essere una madre famosa e giovanissima e della setta di cui era caduta vittima.

Sapevo che Aurora aveva bisogno della mia imperfezione per combattere quando a scuola le dicevano, scusi la volgarità, ah tua madre me la farei, con la sua bravura, ha zittito tutti“. Sugli uomini Michelle dice: “Li ho amati e scelti come padri dei miei figli. Tra un matrimonio e l’altro c’è stata una fase di nebbia con la setta della maga Berghella. Ero piombata in uno stato di dipendenza identico all’alcolismo. Era un salto mortale analogo a quello di papà. Lui era mancato da poco, il matrimonio con Eros Ramazzotti era fallito. Ero una preda facile. Però tutto serve. Perciò: grazie Berghella…

Infine la felicità e l’amore con Tomaso Trussardi: “Del fatto che siamo ancora qui, dell’amore che salva. I putti con le trombe d’oro sono arrivati tardi nel nostro cielo. Ero una single molto indurita, adoravo i miei territori conquistati a fatica. Esistevamo io e mia figlia, punto. Lui mi ha dato la scossa…