Luxgallery > People & Brand > Personaggi del Lusso > Melania Trump, chi è la candidata a nuova First Lady

Melania Trump, chi è la candidata a nuova First Lady

Melania Trump, ecco chi è la donna che potrebbe diventare la nuova First Lady

Melania-Trump

Melania Trump si è definita una donna che “fa pilates e legge riviste” al magazine People, ma chi è davvero la donna che potrebbe diventare la nuova First Lady? Dopo otto anni in cui Michelle Obama ha sempre lavorato al fianco del marito, la Casa Bianca è in procinto di assistere ad una totale rivoluzione, sia che vinca Hillary Clinton sia che diventi Presidente Donald Trump.

Chi sarebbe quindi la donna che Donald Trump porterebbe con sé alla Casa Bianca? Nata come Melanija Knavs e germanizzata come Melania Knauss, Melania Trump è una modella slovena naturalizzata statunitense: nata nel 1970, Melania è cresciuta in un modesto appartamento di Sevnica, cittadina della Ex Jugoslavia. La sua carriera da modella inizia ad appena 16 anni e, dopo appena due anni e gli studi di design e architettura all’Università di Lubiana, firma il contratto con un’agenzia di modelle di Milano: nel 1996 si trasferisce invece a New York e lavora con alcuni dei più grandi fotografi degli ultimi anni, apparendo sulle copertine dei più importanti magazine dedicati alla moda.

L’incontro con Donald Trump risale alla Fashion Week del 1998 ma è solo dal 1999 che la loro relazione guadagna notorietà: nel 2004, complice il format “The Apprentice”, il rapporto tra il miliardario e la modella torna alla ribalta e le loro foto fanno il giro dei tabloid del mondo. “Non abbiamo mai avuto una discussione, ho dimenticato la parola ‘litigio’… Siamo solo molto compatibili. Andiamo d’accordo.” ha commentato l’imprenditore e politico Trump poco prima del loro matrimonio celebrato nel 2005: da quel momento, oltre ad alcune pubblicità e apparizioni insieme al marito, Melania Trump lancia una linea di cosmetici e di gioielli che avranno però vita breve. Ma che First Lady sarebbe se Donald Trump vincesse le elezioni? “Sarei molto tradizionale. Come Betty Ford o Jackie Kennedy. Lo sosterrei.” ha affermato in un’intervista al New York Times.