26 settembre 2014

Matrimonio Clooney, George è a Venezia

Iniziano i festeggiamenti

Matrimonio Clooney, George è a Venezia

Il countdown è finito: il lungo weekend di festeggiamenti per il matrimonio veneziano di George Clooney e la sua Amal è iniziato.

Ieri, l’attore è arrivato in città mentre la futura sposa è atterrata mercoledì a Milano, in compagnia della madre.

Venezia è in subbuglio anche se i preparativi procedono nel più rigoroso silenzio, come Clooney ha espressamente richiesto.

Il Comune, infatti, ieri ha pubblicato un’ordinanza che vieta il transito sulla fondamenta ai piedi del ponte di Rialto per lunedì 29 settembre tra le 12 e le 14. Nessuno potrà transitare tra Ca’ Farsetti, la sede del Municipio, e Palazzo Cavalli, la sala dove di solito si tengono i matrimoni civili.

Ovviamente ciò non vale per gli ospiti attesi in laguna, tra cui diverse celebs come Sandra Bullock, Matt Damon, Bono Vox, John Krasinski e Emily Blunt, Cindy Crawford e il marito Rande Gerber.

Stasera è in programma la cena informale all’Hotel Cipriani, in cui nelle 70 camere prenotate dal 53enne alloggeranno i suoi parenti e amici.

Sabato, invece, l’appuntamento è all’Aman resort, 7 stelle affacciato su Canal Grande, situato nel prestigioso palazzo Papadopoli, dove alle ore 11 l’attore e l’avvocato anglo-libanese si scambieranno i voti in una cerimonia romantica, ma non dal valore legale. Poi spazio ai festeggiamenti, con la performance live di Andrea Bocelli e Lana del Rey.

Domenica appuntamento al Danieli per il brunch, in attesa del rito civile celebrato da Walter Veltroni lunedì tra le 12 e le 14, a Ca’ Farsetti . Con loro ci saranno i testimoni: la sorella Tala per Amal e Rande Gerber, marito di Cindy Crawford, per George.

Clooney e Amal a Firenze

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.