30 ottobre 2015

Mantova 2016, capitale Italiana della cultura

1 milione di euro in arrivo per la città lombarda

Mantova 2016, capitale Italiana della cultura

Se Milano è la città italiana simbolo del 2015 grazie all’Esposizione Universale che ha preso il via lo scorso primo maggio, Mantova riceverà il testimone di “place to be” nel 2016.

L’anno prossimo la celebre città d’arte della Lombardia sarà la nuova capitale italiana della cultura.

In lizza per il prestigioso riconoscimento anche altre 9 metropoli del Belpaese: Aquileia, Como, Ercolano, Parma, Pisa, Pistoia, Spoleto, Taranto e Terni.

A brindare alla notizia diffusa dal Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, Dario Franceschini, anche il primo cittadino di Mantova Mattia Palazzi: “Per Mantova questa vittoria è molto importante. Il progetto è un lavoro territoriale che lega molti aspetti della nostra città, faremo del nostro meglio per dimostrare di aver meritato il riconoscimento. La nostra meravigliosa città sarà Capitale Italiana della Cultura 2016. Questo riconoscimento deve darci orgoglio ed entusiasmo, adesso sta a noi, tutti noi, dimostrare l’amore e l’impegno per rilanciare Mantova. Questo è il treno che la città aspettava da tanti, troppi anni”.

Logo capitale italiana della cultura 2016

La nomina oltre a essere un importante trampolino per rilanciare il turismo, i beni artistici e architettonici, e i prodotti locali della cittadina lombarda, porterà nelle casse del comune 1 milione di euro, svincolato dal patto di stabilità per realizzare il progetto presentato e premiato.

La prossima edizione di Festivaletteratura, in programma dal 7 all’11 settembre 2016, attirerà a Mantova ancora più narratori e poeti di fama internazionale, suggellando il suo ruolo di capitale italiana della cultura dell’anno.

Alberto Angelo a Festivaletteratura

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.