8 aprile 2015

Make up autunno inverno 2015-2016

Le tendenze viste in passerella

Make up autunno inverno 2015-2016

Le fashion week che ci siamo lasciati alle spalle, ci hanno dato molti spunti sulle tendenze per la prossima stagione fredda.

Oltre agli abiti delle collezioni autunno inverno 2015-2016,  che abbiamo avuto modo di analizzare in lungo e il largo nel nostro speciale, e alle acconciature, come di consueto, diamo un’occhiata anche al make up per il prossimo inverno.

Come nelle stagioni scorse, uno dei trend visti in passerella a New York, Londra, Milano e Parigi è stato senza dubbio il trucco non trucco.

Importantissimo per un effetto nude che si rispetti, è riuscire a ricreare un incarnato perfetto magari usando fondotinta di ultima generazione dalla texture trasparente.

Tra le griffe portavoce del look “make up no make up”, Balmain, Blumarine, Chloe, Christopher Kane, Gucci, Jason Wu, Michael Kors, Mila Schon, Philosophy e Stella McCartney.

“Apparentemente le ragazze sembrano prive di trucco, ma è proprio ciò che ho voluto (ri)creare”, ha spiegato Lucia Pierioni, Make up Artist Mac artefice del beauty look di Moschino. “Un aspetto di salute, quello di una ragazza che vive o trascorre molto tempo in una località di mare. Sul viso ho applicato il primer Prep & Prime Natural Radiancee poi un velo di fondotinta fluido Studio Face and Body Foundation 120 ml, che dona una lucentezza naturale e una finitura impeccabile. Ma il tocco di luce, l’effetto bonne mine, lo dà la lettera C: immaginatela disegnata sia da un lato che dall’altro del viso, che abbraccia arcata sopraccigliare e zigomi. Così ho applicato un soffio di powder Mineralize Skinfinish Hightlighter dal finish vellutato e con sfumature metalliche. L’ultimo tocco è sulle labbra: un velo di Tinted Lipglass, da stendere con un pennellino sottile”.

L’altra tendenza preponderante vista in passerella è l’esatto contrario, ovvero il via libera alla creatività con l’utilizzo massiccio di eye liner iper grafici (Rochas, Dior), di sfumature metalliche nei toni dell’oro e dell’argento e il ritorno dei glitter.

Stesso dualismo per quanto riguarda le labbra: o si punta su un colore naturale e nude, oppure sulle tonalità decise del rosso, del burgundy e del vinaccia, come da Ungaro, Ermanno Scervino e Giles.
Le nuance il prossimo inverno, infatti, guardano alla natura durante i mesi freddi, quindi al vino, alle bacche, alle foglie in autunno.

Da Emporio Armani, per esempio, la make up artist Linda Cantello ha utilizzato il rossetto Ecstasy Lacquer scarlatto, mentre Trussardi ha puntato ad una bocca tra il bordeaux e il cioccolato fondente.

Per quanto riguarda lo sguardo, importantissimo il ruolo del mascara, da indossare in abbondanza e anche sulle ciglia inferiori e la predilizione per gli ombretti scuri.

Focus sulle sopracciglia, folte ma ben delineate, che diventano ancora più maschili, come appurato nei backstage di BOSS, Emilio Pucci, Giambattista Valli, Missoni e Narciso Rodriguez.

Immancabile lo smokey eye in tutte le sue declinazioni, come da Saint Laurent in cui diventa una maschera nera geometrica o sfumato e ammaliante da Diane von Furstenberg, John Richmond, Roberto Cavalli e Versace

A rompere gli schemi, Jacquemus, che ha portato in passerella il progetto dell’artista Sebastian Beniek “Double-faced” e ha disegnato un secondo viso sulla faccia della modella, e Rick Owens, che ha pensato a maschere argento e oro ispirate ai popoli Maya.

Se Vivienne Westwood ha portato in passerella rami e fiamme sulla fronte, da Alexander McQueen, Pat McGrath si è lasciata ispirare dall’età vittoriana optando per un incarnato pallido e un insolito mascara bianco.

Tutte le foto nella gallery!

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.