18 novembre 2015

Madonna a Torino, concerto e mostra

La Mole festeggia la Material Girl

Rebel Heart Tour

Dopo 25 anni, il 19-20-21 novembre Torino è pronta a riabbracciare Miss Ciccone.

Madonna porta il suo Rebel Heart Tour, partito lo scorso settembre dal Bell Centre di Montreal in Canada, all’ombra della Mole e promette tre concerti imprendibili e super fashion; come abbiamo visto, infatti, i costumi disegnati appositamente per la sua decima tournée mondiale sono stati creati da una serie di prestigiosissime griffe come Moschino, Gucci, Prada, Miu Miu, Fausto Puglisi e Alexander Wang.

In occasione dei tre live nelle sale dell’Appartamento Padronale di Palazzo Saluzzo Paesana in Via della Consolata 1 bis a Torino apre la mostra ICONIC – Portraits & Artwork inspired by “The Queen of Pop”, curata da Gabriele Ferrarotti in collaborazione con Ettore Ventura.

L’esposizione è una carrellata di 50 opere di 20 creativi fan della Material Girl, che utilizzano le più svariate tecniche di esecuzione per raccontare la loro personale interpretazione dell’iconica diva: dagli acquerelli al collage, dall’arte digitale ai pastelli.

La maggior parte delle opere, che provengono da tutto il mondo, sono state scelte da Madonna stessa per entrare a far parte del video che anima il palco del concerto durante la performance della traccia Rebel Heart, mentre altri sono stati più volte pubblicati sul profilo Instagram della cantante, che lei stessa ha definito in una recente intervista “An art gallery for my thoughts” (“Una galleria d’arte per i miei pensieri”).

Tra i lavori, anche l’opera Art&Dye nata dall’idea dell’hairstylist Franco Curletto e del fotografo Alessandro Vasapolli, un’installazione site-specific creata appositamente per l’evento, grazie alla collaborazione di L’Oréal Prodotti Professionali. L’idea è quella di far rivivere, attraverso gli scatti del fotografo Alessandro Vasapolli, l’acconciatura più rappresentativa della Pop Star nei suoi trent’anni di carriera.

Sempre domani, ma stavolta alla galleria Ono Arte Contemporanea di Bologna, una collettiva fotografica di Peter Cunningham, George DuBose e Deborah Feingold, dal titolo Madonna: the rise of a star, ripercorre attraverso gli scatti in mostra la costruzione dell’icona pop per eccellenza.

Sono le foto scattate tra il 1981 e il 1982 all’allora astro nascente, sconosciuto ai più, che secondo Liz Rosenberg, all’epoca pubblicista per la Warner Bros, sarebbe diventata “la nuova Marilyn Monroe”. La mostra ripercorre quei primissimi giorni attraverso le immagini, alcune totalmente inedite, che documentano questo periodo e i cambiamenti di stile che resero Madonna forse la più longeva icona della musica pop. L’esposizione resterà aperta fino al 10 gennaio 2016.

 ICONIC - Portraits & Artwork inspired by “The Queen of Pop”

TAGS: ,

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.