17 aprile 2015

Made.com, i numeri del successo

L’obiettivo è raggiungere il milione di pezzi venduti

Prodotti Made.com

Durante la settimana del Salone del Mobile 2015 Julien Callede – cofondatore di Made.com insieme all’imprenditore 31enne Ning Li, all’architetto Chloe Macintosh e al cofondatore di Lastminute.com Brent Hoberman – ha snocciolato i numeri del giovane e-commerce inglese dedicato all’home design.

Dalla sua fondazione nel 2010, il portale ha sfidato le regole del retail mkt tradizionale dimostrando come si possano eliminare gli intermediari fornendo prodotti di qualità a un prezzo “democratico”.

L’azienda che oggi fattura 42,7 milioni di sterline, ha avuto nel 2014 una crescita del 63% e può contare su 160 dipendenti e oltre 1500 modelli diversi di prodotti.

La ricetta del successo è questa: turn over di prodotti continuo (da gennaio a oggi sono stati lanciati oltre  250 arredi) e la capacità di replicare la formula in nuovi Paesi (oggi sono presenti in Regno Unito, Italia, Francia, Olanda, Belgio e Germania).

Il fatturato generato all’estero ha raggiunto una quota del 25% e, in Italia, si registra una crescita del 100%: merito di una serie di prodotti trendy e dal prezzo accessibile ma soprattutto della capacità di comunicare cosa, perché e come.

La chiarezza, il saper spiegare il valore aggiunto di un modello di business non convenzionale nell’ambito furniture sta conquistando anche i più restii: centinaia di migliaia di clienti sono diventati brand ambassador di una vera e propria community di amanti del design.

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.