1 giugno 2012

Lviv

Le mete di Uefa Euro 2012

Lviv Opera

Dopo aver visto le polacche Danzica e Poznan, con il nostro viaggio tra le città che si apprestano a ospitare i prossimi Campionati europei di calcio ci spostiamo ora in Ucraina e facciamo tappa Lviv, nota anche come Leopoli.

Centro culturale tra i più vivaci del paese, la città vanta bellezze tali da essere stata inserita nell’elenco dei siti Patrimonio dell’umanità dell’UNESCO.

Cuore storico della città e Ploshcha Rynok, antica sede del mercato cittadino circondata da eleganti costruzioni e abbellita ai quattro angoli da fontane ispirate alla mitologia greca.

A poche centinaia di metri dalla piazza, che ospita anche il municipio, si trova la più importante delle oltre 80 chiese della città, la Cattedrale Cattolica, che porta ancora incastonata sulla parete est una palla di cannone, “ricordo” dell’assedio turco del 1672.

Sempre in zona si trova un pezzo di rinascimento italiano trasportato in Ucraina, il cosiddetto Cortile Veneziano, mentre occorre prendere il corso principale, la Prospettiva Svobody, e fare quattro passi per arrivare al magnifico Teatro dell’Opera.

Qui vicino si trovano le mete principali per gli irriducibili dello shopping, i centri commerciali Magnus, ospitato in una bella costruzione dei primi del ‘900, e Opera Passage.

Nel primo potrete trovare brand come Ferré, Trussardi o John Richmond, mentre il secondo è dominato dai marchi locali, ma vi si respira un’atmosfera più piacevole e raffinata.

Passando ai suggerimenti relativi alle strutture per soggiornare, non possiamo che partire dal Leopolis, resort di lusso che negli ultimi due anni si è aggiudicato il World Travel Awards come miglior hotel d’Ucraina.

Centralissimo e dotato di tutti i comfort, il Leopolis propone 43 camere dal gusto classico, tra le quali spicca la bella e spaziosa King Danylo Suite, e vanta uno dei ristoranti migliori della città, il Lev.

Il centro di Lviv

Qui è possibile gustare la cucina tradizionale ucraina secondo l’originale interpretazione dello chef austriaco Emanuel Wernbacher, forte di una lunga esperienza internazionale e di una profonda conoscenza della cultura culinaria mitteleuropea.

Bello ed elegante anche il Reikartz Medievale Lviv, un boutique hotel recentemente ristrutturato riportando al pieno dello splendore un antico edificio risalente al XVII secolo, con gli interni che si presentano ora in felice equilibrio tra elementi classici e design moderno.

Infine, per una cena in una ambiente raffinato ma non troppo formale, il ristorante Panorama è uno dei più indicati.

Fedele al proprio nome, offre una veranda con magnifica vista sul centro cittadino, va benissimo sia che si voglia provare qualche piatto della tradizione locale sia che si abbiano gusti più internazionali e offre probabilmente la cara dei vini più ricca di tutta la città.

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.