Luxgallery > Beauty > Lush Spring Prize 2017 per la rigenerazione sociale e ambientale, il bando

Lush Spring Prize 2017 per la rigenerazione sociale e ambientale, il bando

Lush presenta il Lush Spring Prize 2017 tutto quello che c'è da sapere sul fondo annuale di £200.000 stanziato dalla maison cosmetica a favore di progetti di rigenerazione sociale e ambientale in tutto il mondo

Lush Spring Prize 2017

Lush sostiene la rigenerazione sociale e ambientale e non solo a parole.
Il brand etico di cosmetici freschi e fatti a mano, in collaborazione con la cooperativa inglese no profit Ethical Consumer Research Association, che si occupa di ricerca e consulenza, specializzata in tematiche ambientali, animali e sociali, ha infatti indetto il Lush Spring Prize 2017 stanziando un fondo di 200mila sterline (oltre 220mila euro) rivolto ai migliori progetti di rigenerazione provenienti da tutto il mondo.

“La rigenerazione è un concetto chiave che si propone di portare oltre il sostenibile i mezzi di sussistenza e le economie, per far rivivere gli ambienti danneggiati – si legge nella scheda di presentazione del fondo annuale promosso dalla compagnia. – Lush Spring Prize nasce proprio al fine di supportare i progetti di rigenerazione, ovvero i sistemi e le pratiche olistiche volti a risolvere problemi ambientali, sociali ed economici; l’obiettivo è quello di ripristinare e ringiovanire, non semplicemente sostenere”.

Lush non è nuova a queste iniziative, basta ricordare il Lush Prize, ovvero il più grande premio nel campo della sperimentazione non animale. Il fondo annuale Lush Spring Prize, volto a supportare coloro che operano nel campo della rigenerazione, sarà suddiviso in 4 categorie principali: Intentional Projects (50mila sterline – circa 57mila euro), un sostegno volto a premiare, fin dalle fasi iniziali, idee potenzialmente rivoluzionarie; Young Projects (75mila sterline – circa 85mila euro), progetti da 1 a 5 anni in fase di crescita; Established Projects (50mila sterline – circa 57mila euro), progetti di successo capaci di resistere alla prova del tempo; Influence Award (25mila sterline – circa 58mila euro), attività di lobbying o di organizzazione di campagne a supporto di progetti di rigenerazione volte a influenzare la politica e l’opinione pubblica.

“Il Lush Spring Prize si propone di supportare iniziative in cui l’energia, le risorse naturali e i materiali vengono conservati e utilizzati al fine di contribuire a uno sviluppo equo; l’obiettivo è quello di sostenere le comunità che lavorano e sviluppano iniziative in collaborazione, e non contro, la natura – continua la nota diffusa da Lush. – Sono tanti gli esempi di come le persone possano vivere in armonia tra loro e con la natura, ma queste storie spesso non sono raccontate; il Lush Spring Prize si propone di dar voce a queste realtà e contribuire ad ampliare la conoscenza sensibilizzando l’opinione pubblica relativamente ai progetti di rigenerazione sociale e ambientale”.

Per scoprire i vincitori del Lush Spring Prize 2017, e conoscere dunque i progetti più innovativi in campo della rigenerazione sociale e ambientale, bisognerà aspettare il prossimo maggio.
Le candidature potranno essere presentate entro il 28 febbraio, i moduli sono scaricabili sul sito dedicato www.springprize.org, e saranno vagliate da una giuria internazionale.