31 luglio 2015

Libri estate 2015

Cosa leggere in vacanza

Storia della bambina perduta di Elena Ferrante

In valigia non dovrebbe mancare mai lo spazio per un buon libro.

Il momento della lettura è un piacere a cui non rinunciare durante le vacanze, avventurose o rilassanti che siano.

Vediamo, allora, quali sono le letture per l’estate 2015, selezionate attingendo dalle pubblicazioni più sfiziose di quest’anno.

Partiamo dai gusti dei lettori 2.0: stando alla classifica di iTunes relativa alla sezione libri, i 5 e-book più scaricati dagli Apple addicted sono “Grey” di E.L. James, “La risposta è amore” di Monica Murphy, “La ragazza del treno” di Paula Hawkins, “Una famiglia quasi perfetta” di Jane Shemilt, e “After 2. Un cuore in mille pezzi” di Anna Todd in calssifica anche con il primo volume della trilogia di successo “After” (10^) e “After 3. Come mondi” (11^).

After di Anna Todd

Alleato di lusso per sfogliare questi best seller in formato digitale è il nuovo Kindle Paperwhite, il prodotto più veduto durante il Prime Day di Amazon del 15 luglio 2015.

Un altro spunto interessante arriva dalla pellicola vincitrice agli Oscar 2015, “Birdman” di Alejandro González Iñárritu, ispirato al libro di racconti “Di cosa parliamo quando parliamo d’amore” dello scrittore americano Raymond Carver. Riggan Thompson, il protagonista del film, è infatti un attore decaduto che tenta di distaccarsi dal personaggio con cui è diventato famoso, il supereroe Birdman, la sua ossessione, e per farlo mette in scena il celebre racconto carveriano pubblicato in Italia da Minimum Fax.

I libri del momento sono quelli vincitori del Premio Strega 2015, “Ferocia” di Nicola Lagioia, e “Chi manda le onde” di Fabio Genovesi, il testo più votato nella seconda edizione del Premio Strega Giovani. Tra i libri finalisti del premio che hanno fatto più scalpore anche “Storia della bambina perduta” di Elena Ferrante, scrittrice che ha scelto di lasciare un alone di mistero intorno alla propria identità.

Chi manda le onde di Fabio Genovesi

Per letture più impegnate sotto l’ombrellone si può puntare su  “La vita in un segno di grafite” di Gabriella Marazzi, ex-compagna di Mogol, che descrive così la sua ultima fatica letteraria: “L’ironia amara, la rabbia, l’aggressività che possono sembrare solo disprezzo e sfida irriverente, nei miei dipinti nascondono in verità un infinito amore per la vita”. La monografia, che raccoglie e presenta l’attività di un’artista originale e riconoscibile, fa ordine nella vasta e complessa produzione della Marazzi. Sono oltre 160 le opere pubblicate nel volume, proposte con uno schema apparentemente libero ma in realtà legato a connessioni logiche ed estetiche che rispecchiano la sensibilità dell’autrice. Non mancano i ritratti, sempre interpretati, di personaggi noti, da Angelina Jolie a Isabella Rossellini, da John Lennon a Elvis Presley, da Marcello Mastroianni a Carlo d’Inghilterra e tanti altri. Un’artista capace di raccontare utilizzando, in particolare, la matita di grafite con effetto quasi fotografico ma anche la pittura ad olio, sempre con risultati di estrema efficacia.

La vita in un segno di grafite di Gabriella Marazzi

Un libro da leggere ad alta quota è invece “Cervino, il più nobile scoglio” di Reinhold Messner che nel 150esimo anniversario della conquista del Cervino racconta i retroscena della epica impresa compiuta il 17 luglio 1865 dalla guida valdostana Jean-Antoine Carrel e l’abate Gorret. “Carrel – si legge nella presentazioneè il vero eroe dell’avvincente racconto che Reinhold Messner fa della conquista di questa splendida montagna: Carrel, la guida della Valtournenche, colui che per primo osò pensare di salire il Cervino, fino ad allora considerato inespugnabile e che dai tempi più remoti ha alimentato miti e leggende paurose”.

E per finire, un po’ di titoli cult del 2015, da sfoderare anche sotto il solleone, come “L’intestino felice” di Giulia Enders, “La piuma” di Giorgio Faletti, “Era di maggio” di Antonio Manzini.

L'intestino felice di Giulia Enders

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.