12 dicembre 2013

Le vie dello shopping più care del 2013

Medaglia d’oro per Hong Kong

Fifth Avenue di New York

Ogni grande metropoli ha una strada in cui sono presenti gli store più costosi e lussuosi, in cui si possono ammirare accessori, vestiti, gioielli considerati veri e propri oggetti del desiderio, tutti in una sola volta.

Ma quanto costa affittare una boutique in queste celebri vie dello shopping esclusivo?

Come ogni anno, l’agenzia di real estate Cushman & Wakefield ha provato a rispondere a questa domanda stilando la classifica delle vie più care e prestigiose dell’anno che sta per concludersi.

Sono state analizzate 334 località dello shopping in 64 Paesi, e sono state prese in esame il prezzo degli affitti dei negozi, la visione d’insieme del lusso e dell’alto tenore di vita in ogni specifico territorio.

Medaglia d’oro per la Causeway Bay di Hong Kong, che per il secondo anno di fila ruba lo scettro alla rinomata Fifth Avenue di New York, in vetta per ben 11 anni, grazie ai 25mila euro per metro quadro.

Completano il podio, come nel 2012, New York e a Parigi, rispettivamente al secondo e terzo posto con la Quinta Strada e Avenue des Champs-Élysées, e il costo degli affitti rispettivamenti di 20.700 e 13.255 euro a metro quadro.

Secondo il report “Main Streets Across the World”, al quarto posto, troviamo Londra, salita di due posizioni in un anno: sulla celebre New Bond Street gli affitti si aggirano a 8.666 euro a metro quadro, in aumento del 15,6%.

Al quinto posto c’è Tokyo, sceso di una posizione rispetto a 12 mesi fa con 8.152 dollari (+7,4%), mentre sale di due posizioni la nostra via Montenapoleone a Milano, passata dall’ottavo al sesto posto (7.500 euro al metro quadro, in aumento del 7,1%).

Secondo la ricerca “via Monte Napoleone continua a suscitare un eccezionale interesse da parte dei vari marchi, anche se via Sant’Andrea e via della Spiga possono rappresentare una valida alternativa”.

“Ormai la lista di attesa è lunghissima, serve più di un anno per sperare di aggiudicarsi una vetrina - ha commentato Guglielmo Miani, presidente dell’associazione che riunisce le boutique di via MonteNapoleone - ma per gli spazi superiori ai 400 metri quadrati le possibilità sono ridotte al minimo, se non inesistenti”.

Chiudono la top ten, Zurigo (Svizzera), Sydney (Australia), Seul (Corea del Sud) e Vienna (Austria).

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.