29 novembre 2016

Lapo Elkann simula sequestro a New York: arrestato e rilasciato

Lapo Elkann è stato arrestato dopo aver simulato un sequestro a New York: ecco tutti i dettagli dell'accaduto

Lapo Elkann Sequestro

L’imprenditore italiano Lapo Elkann è stato arrestato a New York con l’accusa di aver simulato un sequestro: è questo quanto scrivono alcune testate giornalistiche americane citando fonti di Polizia. Secondo i giornali statunitensi, Lapo Elkann avrebbe inscenato il sequestro per ottenere dalla famiglia 10mila dollari spesi durante due giorni di bagordi a Manhattan.

New York Daily News, Daily Beast e Hollywwod Reporter raccontano che il nipote di Gianni Agnelli è sbarcato a New York lo scorso giovedì per il Giorno del Ringraziamento; per l’occasione, l’uomo avrebbe contattato una escort di 29 anni – una donna trasgender stando a quanto riportato dal New York Daily News -  con cui avrebbe quindi passato due giorni di eccessi, tra alcol e droghe. Finiti i soldi, la escort avrebbe pagato di sua tasca altra droga confidando nella promessa di Elkann di restituirle il denaro.

E’ solo a quel punto che l’uomo avrebbe contattato la propria famiglia raccontando di essere trattenuto a forza da una donna che, se non avesse ricevuto 10mila dollari, gli avrebbe fatto del male. I giornali americani, basandosi sempre su fonti di Polizia, spiegano che un rappresentante della famiglia avrebbe quindi contattato le Forze dell’Ordine di New York. Una finta consegna di soldi avrebbe quindi smascherato la farsa che, se per la escort si è chiusa senza problemi, per il 39enne Lapo Elkann ha significato una citazione davanti ad una corte. E la famiglia? Una fonte vicina all’uomo, contattata dall’Ansa, ha dichiarato “di non avere nulla da commentare o da aggiungere alla notizia circolata”.

TAGS:

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.