27 ottobre 2014

L’hamburger più costoso al mondo

Si chiama Glamburger, costa 1400€ e lo si trova a Londra

Glamburger- L’Hamburger più costoso al mondo

In tempi di spending review da Londra arriva l’hamburger più costoso al mondo.
Creato da Chris Large e servito al ristorante Honky Tonky di Chelsea, il Glamburger costa 1100£, circa 1400€ che diventato 1.575 col “servizio”.

A giustificare il prezzo non proprio alla portata di tutti una serie di ingredienti di altissima qualità e una ricetta complessa che prevede circa tre settimane per realizzarlo.
Aragosta canadese, manzo di Kobe, formaggio al tartufo nero, zafferano iraniano e caviale Beluga, il tutto ovviamente impreziosito da una foglia d’oro che ricopre l’interno panino.

Vediamo ora da vicino questa ricetta di lusso. Per realizzare il Glamburger Chris Large utilizza: 220 grammi di macinato misto di manzo di Kobe e 60 g di carne di cervo della Nuova Zelanda. Al centro un cuore di tartufo nero e brie, sale dell’Himalaya affumicato, astice canadese, zafferano iraniano. Non basta. A completare il panino anche l’aragosta, lo sciroppo d’acero, la pancetta, del caviale Beluga, un uovo di anatra affumicato, maionese e tè verde giapponese. Ciliegina sulla torta mango di prima scelta, champagne e tartufo bianco grattugiato.

E mentre su Groupon veniva presentato il Glamburger con uno speciale coupon regalo, faceva scalpore la notizia che Massimo Bottura, numero uno degli chef italiani per la Guida l’Espresso 2015, aveva firmato in occasione del Columbus Day, lo scorso 13 ottobre, un hamburger gourmet per lo Shake Shack di Madison Square a New York.
L’hamburgeria americana ha infatti coinvolto lo chef nella creazione di un panino in limited edition per festeggiare il suo decimo anniversario e la temporanea chiusura dello store per consentire i lavori di ristrutturazione.

A stupire, il fatto che uno Chef 3 stelle Michelin si abbassasse a creare un prodotto da fast food, il The Emilia Burger di Bottura, infatti, seppur gustoso ed esclusivo, è stato creato in soli 1000 esemplari, era venduto a 8,95 $.
Eppure, considerando quanto le persone sono disposte a pagare per mangiare un hamburger di lusso, d’ora in avanti non dovremmo più meravigliarci, se nei ristoranti più quotati, accanto a piatti da nouvelle cuisine trovassimo un Cheeseburger.

The Emilia Burger - Massimo Bottura per Shake Shack

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.