4 febbraio 2016

Kim Kardashian, San Valentino bollente

Altro che 50 Sfumature

kim kardashian sexy

E’ stata una delle poche a poter assistere ad una proiezione privata del film 50 Sfumature di grigio, a più di una settimana dalla sua uscita nelle sale, definendo sui social il film con Jamie Dornan e Dakota Johnson “davveroooo bello”.

La pellicola deve aver lasciato proprio il segno su Kim Kardashian.

Per la gioia del marito Kanye West, infatti, la star dei reality ha in mente una Festa degli innamorati più che bollente.

La frusta di 50 sfumature di grigio, vibratori, manette, petali di rose e bottiglie di champagne sono solo alcuni dei regali consigliati dalla 35enne ai suoi followers per un San Valentino 2016 indimenticabile.

La mamma di North e Saint, ha divulgato sul suo sito web una lista di suoi personalissimi consigli per i cadeaux di coppia, con un range di prezzo dai 5 ai 10mila dollari, con qualche spunto decisamente sexy.

Accanto alle classiche idee per lei e per lui, che vanno dai completini intimi rigorosamente griffati Agent Provocateur alle cuffie, troviamo una wishlist vietata ai minora, intitolata appunto “Behind Closed Doors – Dietro le porte chiuse (della camera da letto)“.

Nell’elenco tra le proposte low cost, una benda di seta rossa di Intima, ma anche della lingerie commestibile, candele, olio per il corpo e un rossetto della linea beauty di Christian Louboutin

Alzando il budget, ecco un palo da lap dance e una bottiglia da 10mila dollari di champagne (esattamente Armand de Brignac Brut Rose Champagne).

Mr West sta contando i giorni.

kim kardashian e il marito Kanye West

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.