Kharkiv

Le mete di Uefa Euro 2012

Kharkiv

Salutiamo la polacca Wroclaw e, con il nostro tour tra le città che ospitano i Campionati europei di calcio, torniamo in Ucraina per scoprire Kharkiv.

La città, che sorge alla confluenza dei fiumi Lopan, Kharkiv e Udy, ha un passato relativamente recente, essendo stata fondata nel 1654 da un gruppo di cosacchi capeggiati da Kharko, una figura a  metà tra la storia e la leggenda.

Secondo centro per popolazione del paese, porta ancora piuttosto marcata l’impronta del periodo sovietico. Non a caso una delle attrazioni principali è l’immensa Piazza della Libertà, costruita negli anni ’20 e oggi la nona al mondo per estensione.

Cattedrale-dell’AssunzioneSe volete invece visitare qualcosa di più “tradizionale”, vi consigliamo la Cattedrale dell’Assunzione, che con il suo campanile neoclassico svetta sulla sponda est del Lopan, o Cattedrale dell’Annunciazione, un magnifico esempio di architettura neo-bizantina progettato dall’architetto locale Mikhail Lovtsov.

Da vedere anche la Stazione Centrale e la Zerkalnaya struya, una particolarissima fontana posta all’interno dei giardini pubblici della città, costruita nel 1947 ed entrata a far parte del patrimoni tutelato dall’UNESCO.

Per darsi allo shopping a Kharkiv conviene fare un salto al Karavan Megastore, un centro commerciale dove tra tanti marchi del fashion locale potrete trovare anche brand come Cacharel, Calvin Klein e Tommy Hilfiger.

Per soggiornare in città, uno dei migliori resort di lusso è il moderno e raffinato Kharkiv Palace Hotel.

Situato in posizione centralissima, offre un’atmosfera calda e accogliente, mettendo a disposizione dei propri ospiti servizi di prim’ordine.

Tra questi un centro benessere di lusso dotato di una magnifica piscina, una boutique gallery e tre diversi ristoranti, tra i quali spicca il Pacific Spoon, dov’è possibile gustare ottimi piatti Asian Fusion.

Se siete amanti del golf, poco fuori città si trova il Superior Golf & Spa Resort, una delle prime strutture del genere in Ucraina.

Dotato di 49 camere elegantemente arredate, una grande Spa e naturalmente un percorso a 18 buche, vanta due ottimi ristoranti, il Lobby e l’Albatros.

Quest’ultimo, al centro della club house, si distingue per l’atmosfera romantica dal sapore vagamente british e propone un menù che prende il meglio dalle diverse tradizioni europee, con un particolare riguardo per quella italiana, alla quale sono dedicate serate a tema.

Per una cena fuori vi suggeriamo il ristorante Familia, forse il principale paladino della cucina tradizionale di Kharkiv. In un ambiente piacevole e rilassante, insieme alle ricette locali si possono gustare alcuni piatti della vicina Russia, accompagnandoli con uno dei vini della cantina, piuttosto ben fornita, specie di etichette francesi e italiane.