27 aprile 2015

Kate Middleton, il parto sarà indotto?

Il royal baby n 2 si fa attendere

Kate Middleton, il parto sarà indotto

Un po’ come successo con il fratello maggiore, anche il royal baby n.2 si sta facendo attendere.

Ormai da giorni, tutti gli obiettivi dei paparazzi sono puntati sulla Lindo Wing del St. Mary’s Hospital, in attesa di scorgere il Principe William accompagnare la moglie in ospedale per dare alla luce il loro secondo bambino.

Secondo i media, Kate Middleton avrebbe dovuto partorire sabato scorso (per alcuni addirittura mercoledì 22 o giovedì 23), ma per ora tutto tace.

Per questo, se non dovesse succedere nulla nei prossimi giorni, i medici che seguono Kate starebbero pensando di indurre il parto entro questa settimana e “probabilmente avranno già parlato di quest’opzione” con la 33enne.

“Sta al medico di Kate decidere se e quando sarà il caso di indurre il parto, ma visto che si tratta di una procedura molto sicura, soprattutto con donne che hanno già partorito in precedenza, si tende ad essere molto tranquilli sulla possibilità di induzione dopo che la data stabilita è passata”, fanno sapere oltremanica.

Kate, William e George stanno aspettando il lieto evento a Kensington Palace, la loro dimora di lusso nel cuore di Londra a pochi minuti di macchina dall’ospedale, dove il 22 luglio 2013 è nato il piccolo George il con tre giorni di ritardo rispetto al termine della gravidanza.

Kate ha voluto al suo fianco anche nonna Carole: “con lei c’è sua mamma ed é tutto già pronto per il parto” riportano i tabloid inglesi

Non ci resta che attendere, anche se c’è addirittura chi pensa che la Middleton sia già in ospedale, visto che in queste ore, infatti, una imponente schiera di poliziotti è stata posizionata di fronte alla clinica St Mary’s.

William con George

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.