22 gennaio 2015

Justin Bieber per Calvin Klein, è boom sui social

La maison ha guadagnato 3,6 milioni di follower

Justin Bieber per Calvin Klein

Nonostante le accuse di essere stata viziata da un abbondante uso di Photoshop, la campagna di Calvin Klein con protagonista Justin Bieber ha fatto centro.

Scattata dai fotografi di moda Mert Alas & Marcus Piggott a New York, la nuova adv ritrae il cantante canadese avvinghiato alla formosa Lara Stone con indosso jeans e intimo.

Le immagini, che richiamano quelle iconiche di Mark Wahlberg e Kate Moss degli anni ’90, hanno fatto il giro del mondo, grazie anche al tam tam scatenato dai social.

Secondo WWD, infatti, Calvin Klein avrebbe guadagnato la bellezza di 3,6 milioni di follower sui suoi canali ufficiali da quando Justin è stato presentato come suo testimonial.

Justin Bieber e Lara Stone per Calvin Klein

Se ciò non bastasse, l’hashtag #mycalvins avrebbe generato 1,6 milioni di cingettii nelle prime 48 ore dall’uscita degli scatti, che è cinque volte il numero di menzioni ottenute dal #breaktheinternet legato alla cover di Kim Kardashian su Paper Magazine con il suo fondoschiena in bella vista.

Durante il giorno del lancio e anche per le 24 ore successive, infatti, #mycalvins, #newfaceofcalvinklein e termini come Calvin Klein, Lara Stone e Justin Bieber sono stati i trend topic di tutto il mondo su Twitter.

In totale, più di 172 milioni di seguaci di social media hanno ricevuto i messaggi della campagna condivisi dai profili del marchio, Bieber, Stone, Alas e Piggott, alimentando così la cifra astronomica di 25,5 milioni di interazioni.

Justin Bieber in mutande per Calvin Klein

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.