21 marzo 2016

Isola dei Famosi 2016, studio di design per Canale 5

Sedute Bonaldo per Signorini e la Venier

Mara Venier e Alfonso Signorini nello studio dell’Isola dei Famosi 2016

Questa sera i fan dell’Isola dei Famosi 2016 saranno sintonizzati dalle 21.10 su Canale 5 per scoprire chi verrà eliminato tra Enzo Salvi e i presunti piccioncini Jonas Berami e Mercedesz Henger.

Alessia Marcuzzi presenterà la diretta della terza puntata del reality show dallo Studio 20 di Cologno Monzese, mettendosi in collegamento con l’inviato speciale sull’Isola, Alvin, e commentando le imprese dei naufraghi in compagnia di Alfonso Signorini e Mara Venier.

Anche quest’anno i due opinionisti potranno godersi i collegamenti dalle Honduras da una postazione di lusso: la Venere Lounge di Bonaldo nella versione rosso fiammante. Le due sedute di lusso arrederanno lo studio televisivo per tutte le puntate del programma.

Progettata da Bartoli design, Venere Lounge è una poltroncina dal design moderno, elegante ed essenziale, che si caratterizza per la particolare forma sinuosa, che richiama le morbide forme di una figura femminile. La struttura è in acciaio e l’imbottitura in poliuretano schiumato a freddo. Il rivestimento, in tessuto, ecopelle o pelle sfoderabile, è disponibile in una vasta gamma di colori.

Venere Lounge di Bonaldo

Grazie a Bonaldo, azienda fondata nel 1936 che celebra quest’anno il suo ottantesimo anniversario, lo studio Mediaset dell’edizione numero 11 dell’Isola diventa un vero e proprio salotto di design.

Mara Venier e Alfonso Signorini nello studio dell'Isola dei Famosi 2016

 

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.