14 novembre 2016

Identità Golose 2017, presentata la guida ristoranti

Presentata la guida ristoranti di Identità Golose 2017, tra premi e anticipazioni sul nuovo congresso atteso a Milano per marzo 2017

Indentità Golose 2017 – guida ristoranti

Fra poche ore verrà svelata la Guida Michelin 2017, ma come sappiamo oltre alla Rossa per eccellenza non mancano altre autorevoli guide ristoranti. Dalla Gambero Rosso all’Espresso passando per quella targata Identità Golose e presentata oggi, 14 novembre negli spazi del Magna Pars di Milano.

Giunta alla decima edizione, seconda dell’era digitale, la Giuda ristoranti di Identità Golose 2017 si compone di 785 schede in continuo aggiornamento, 80 in più dello scorso anno, che si raddoppiano quasi se si pensa ai locali segnalati da ogni Chef come luoghi del proprio cuore.

A questo vanno ad aggiungersi le 14 Storie di Gola per 14 città: da Milano firmata da Sandra Ciciriello e Viviana Varese a Tel Aviv raccontata da Fabiana Magrì passando per la Chocago di Sarah Grueneberg e Lucca di Anna Morelli solo per citarne alcune.

“Una guida online non invecchia mai”, continua a sostenere convinto Paolo Marchi ideatore del congresso di alta gastronomia che a marzo 2017 ospiterà il meglio della ristorazione italiana e mondiale a Milano avendo come fil rouge il Viaggio, declinazione del tema della scorsa edizione, La forza della libertà.

Insieme alla guida ristoranti, come sempre realizzata dai 90 collaboratori del taccuino online preferendo ai punteggi le belle storie da raccontare, e alle novità che accompagneranno la nuova edizione di Identità Golose Milano 2017, ecco che ad animare la presentazione di questa mattina ci hanno pensato gli ormai tradizionali i premi assegnati ai giovani e promettiti chef, sommelier, ristoranti e molto altro ancora tutti rigorosamente under 40.

Il titolo più ambito ovvero quello di Miglior Chef, che 12 mesi fa era spettato a Enrico Bartolini, va quest’anno a Matteo Baronetto chef del ristorante Del Cambio a Torino che sul palco di Identità Golose aveva già ritirato il premio di miglior Sous-Chef quando stava ancora da Carlo Cracco. “Sono molto legato a Identità Golose – ha detto Baronetto ritirando il premio. – Questo riconoscimento segna un ulteriore passo per la mia carriera e non posso che esserne felice”.

Il primato delle migliori tavole d’Italia secondo la Guida Identità Golose 2017 spetta alla Lombardia, con 117 schede, di cui 64 solo a Milano, seguita da Piemonte, Toscana, Puglia e Sicilia. Oltreconfine, spiccano città come Barcellona, Londra, New York e Parigi.

Indentità Golose 2017 - guida ristoranti, Matteo Baronetto Miglior Chef 2017

Non ci resta che proporvi l’elenco delle Giovani Stelle 2017 selezionate da Paolo Marchi e “brigata” e legati alla Guida di Identità Golose ai Ristoranti di Italia, Europa e Mondo 2017:
Miglior Chef – Premio Consorzio Grana Padano
Mattero Baronetto  – Del Cambio – Torino
Miglior Chef Donna – Premio Acqua Panna – San Pellegrino Martina Caruso – Signum – Salina (Messina)
Miglior Chef Straniero – Premio Lavazza
Virgilio Martinez – Central – Lima
Sorpresa dell’Anno – Premio Bonaventura Maschio
Floriano e Giovanni Pellegrino – Bros – Lecce
Miglior Sous-Chef – Premio Divine Creazioni
Claudio Catino – Berton – Milano
Giovane Famiglia – Premio Divine Creazioni
Filippo, Catia e Mauro Uliassi – Uliassi – Senigallia (Ancona)
Miglior Pasticcere – Premio Pavoni
Andrea Tortora – St.Hubertus del Rosa Alpina – S.Cassiano in Badia (Bolzano)
Birra in cucina – Premio Birra Moretti
Diego Rossi – Trippa – Milano
Miglior carta dei vini e distillati – Premio Ruinart
Zuma – Roma
Miglior Sommelier – Premio Casa Vinicola Zonin 1821
Gianni Sinesi – Reale Casadonna – Castel di Sangro (L’Aquila)
Miglior Maître – premio Kettmeir
Barbara Manoni – Casa Perbellini – Verona
Miglior cestino del pane – Premio Pretra
Metamorfosi – Roma
Milano Miglior food writer – Premio East Lombardy
Ryan King – Fine Dining Lovers

Per saperne di più e consultare la Guida di Identità Golose ai Ristoranti di Italia, Europa e Mondo 2017: www.guidaidentitagolose.it

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.